Previdenza:Lusardi,Covid ipoteca su giovani, siano pronti

Non tornare come prima, agire in fretta

Redazione ANSA ROMA

scuola, posti di lavoro, comuni (ANSA) - ROMA, 24 OTT - "La pandemia aumenta il debito creando vincoli sulle generazioni future: a maggiore ragione occorre pensare bene al proprio futuro". Così all'ANSA, Anna Maria Lusardi a capo del Comitato per l'educazione finanziaria, presentando la settimana per l'educazione previdenziale che si svolgerà da lunedì 26 al 31 ottobre nell'ambito del mese dell' Educazione finanziaria. Un progetto, spiega Lusardi , che guarda soprattutto alle nuove generazioni "perchè quando si parla di educazione previdenziale bisogna partire dai giovani e bisogna farlo con linguaggi nuovi". Proprio per questo il Comitato ha lanciato quest'anno "Un'idea per il futuro" un concorso per studenti universitari per la realizzazione di una app per l'alfabetizzazione previdenziale dei ragazzi. "il tempo stringe", dice Lusardi , perchè tanto più di fronte alla crisi provocata dalla pandemia dobbiamo avere maggiori capacità di reazione. Il rischio di longevità ( il protrarsi dell'esistenza in vita dei soggetti che godono di un vitalizio oltre le medie di speranza di vita) diventa maggiore a fronte di una crisi e tutti devono averne coscienza per tempo . " Gli italiani hanno sui conti correnti l'equivalente del Pil nazionale, ma per investire bisogna sapere. E non possiamo ritornare al normale perchè il normale non andava già bene; le famiglie italiane erano fragili finanziariamente anche prima della pandemia".
    Tre le strade sulle quali si sta muovendo il Comitato, la scuola, i posti di lavoro ed il territorio, attraverso i Comuni: "con l'educazione civica obbligatoria è entrata in classe anche l'educazione finanziaria e cercheremo in qualsiasi modo di farne una voce curricolare". Per quanto riguarda gli adulti il focus è sui posti di lavoro con progetti che coinvolgano anche i datori e poi i progetti che riguardano i Comuni che possono essere "un vero e proprio volano per il benessere dei cittadini". Lusardi ricorda l'iniziativa di un comune del chietino, Paglieta, dove il sindaco ha messo a disposizione le strutture comunali per fare educazione finanziaria e dove si sta pensando di realizzare un fondo pensione per ogni nascituro del paese". "L'Italia deve tornare a puntare sui territori ed i Comuni possono fare molto. Specialmente in un momento come questo la politica si deve indirizzare al benessere dei cittadini, si potrebbe anche pensare ad una sovvenzione dei comuni per avviare i fondi pensione per ciascuno."Perchè deve essere chiaro- avverte Lusardi- che dopo la pandemia dovremo tornare ad occuparci di lotta alla povertà, che non si fa con i sussidi, ma con gli investimenti sul futuro: vorrei che tutti i comuni avessero un Ufficio per il benessere dei cittadini" .
    Il mese dell'Educazione finanziaria, organizzato dal Comitato per l'Educazione finanziaria costituito 3 anni dal Mef, di concerto con i ministeri dell'Istruzione, dello Sviluppo economico e di cui fanno parte Bankitalia, Consob, Ivass, Covip, Ocf ed Adusbef nel 2020 ha visto oltre 600 iniziative su tutto il territorio nazionale e si concluderà nella prima settimana di novembre con la World investor week, la Settimana mondiale dell'investitore curata da Consob. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA