Covid pesa su etichette in carrello, record salute e green

Osservatorio Gs1, spazio ai 'free from' e agli 'arricchiti'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Sono oltre 115 mila etichette di prodotti alimentari e non venduti al supermercato, a raccontare i consumi degli italiani nei mesi del Covid-19, dove emerge con forza la corsa a quelli che pubblicizzano il 'rinforzo delle difese immunitarie', come anche la sostenibilità e l'italianità.
    E' quanto emerge nella nuova edizione dell'Osservatorio Immagino GS1 Italy, che ha analizzato il nuovo trend del carrello della spesa. A trovare grande spazio sono i prodotti "senza glutine" o "senza lattosio", come anche i vegetariani, vegani, biologici e gli identitari halal e kosher. E' poi record per gli ingredienti benefici, dall'avocado al matcha. Una parte del dossier è dedicato al tema della sostenibilità e a come viene comunicata dalle aziende sulle confezioni dei prodotti. Si scopre così che il 20,9% dei prodotti monitorati riporta in etichetta almeno un claim o una certificazione green che riguarda le risorse, agricoltura e allevamento, ma anche responsabilità sociale e rispetto degli animali. Un carrello sostenibile che piace sempre di più agli italiani, che comprende oltre 24 mila prodotti che hanno generato oltre 9,1 miliardi di euro di vendite, mettendo a segno in 12 mesi una crescita di +5,5% a valore. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA