Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Morto Fasano:ai funerali Tajani,Carfagna, Gasparri e De Luca

Morto Fasano:ai funerali Tajani,Carfagna, Gasparri e De Luca

A Salerno commosso saluto a parlamentare Forza Italia

(ANSA) - SALERNO, 25 GEN - "Per me Enzo non è stato un amico ma è stato un fratello, una persona con la quale ho condiviso ogni scelta nella vita politica". Così Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, ha ricordato il deputato Enzo Fasano nel corso dei funerali celebrati questa mattina nel Duomo di Salerno. Alla funzione hanno preso parte, tra gli altri, il ministro Mara Carfagna, il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, i deputati Edmondo Cirielli, Gigi Casciello e Cosimo Sibilia, il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, il prefetto Francesco Russo e tantissimi altri amministratori della provincia. Sul feretro di Fasano è stato adagiato un drappo del Movimento Sociale Italiano di cui è stato rappresentante della prima ora.
    Nel quadriportico del Duomo le corone di fiori firmate dai presidenti di Camera e Senato, insieme a quelle della Fondazione Alleanza Nazionale e dei senatori di Forza Italia; all'interno i gonfaloni di Regione Campania e Comune di Salerno. Don Michele Pecoraro, parroco della Cattedrale, ha ricordato Fasano per la sua "lungimiranza, calma e pazienza". Un uomo "umile, forte e sincero" che da oggi "è nelle mani di Dio". "Enzo è presente nei nostri cuori e anche lui sarà protagonista con spirito di un'altra battaglia politica per l'elezione del Capo dello Stato", ha commentato Tajani. Visibilmente commossa il ministro Carfagna che era legata a Fasano da un rapporto di stima ed amicizia. "Era una delle poche personalità del mondo politico che riuscivano a distinguere la politica dai rapporti umani", ha detto di lui il governatore Vincenzo De Luca per il quale Fasano "è stata una persona di grande semplicità, di grande cordialità, di grande ironia anche". Nel saluto finale Gasparri ha citato il nipotino Vincenzo, nato da pochi mesi e presente in chiesa.
    "Quando camminerà tra le strade di Salerno e dirà "mi chiamo Vincenzo Fasano" nel ricordo che susciterà scoprirà il valore, la stima di suo nonno. Grazie Enzo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie