Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Buonissimi, quasi 154 mila euro contro il tumore pediatrico

Buonissimi, quasi 154 mila euro contro il tumore pediatrico

Iniziativa per la ricerca scientifica, superato il 2019

(ANSA) - SALERNO, 22 GIU - È stato un successo "Buonissimi", il charity event dell'Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma - OPEN OdV - realizzato con il sostegno della Fondazione Giuseppe Marinelli e grazie alle event manager Paola Pignataro e Silvana Tortorella, dedicato alla raccolta fondi per la ricerca scientifica.
    Più di 1000 i partecipanti alla serata di lunedì scorso alle Rocce Rosse del Lloyd's Baia Hotel, a Salerno.
    Più di 1000 porzioni culinarie servite per ognuna delle 150 realtà tra chef stellati, pizzerie, friggitorie che hanno sostenuto il charity event, idem per i bicchieri distribuiti dalle postazioni cocktail bar e consorzi di tutela del vino della Campania. Niente plastica, stoviglie riciclabili, tutti i materiali utilizzati erano biodegradabili e compostabili, così da poter essere eliminati insieme agli scarti e ai rifiuti alimentari. E ancora: 500 paia di infradito di gomma donate da Rossella Anaclerico Shoes che hanno regalato sollievo ad altrettante signore concedendo loro di sfilare i tacchi e passeggiare a piedi nudi negli oltre 2500 metri quadri sea front. Qui, dopo le 23, spazio alla musica dei Quisisona Band e poi di deejay Mario Nicastro. Ma la cifra più bella è quella raggiunta che si traduce in una speranza di guarigione per i bambini.
    98 mila euro (di più rispetto al 2019) che saranno destinati al progetto progetto biennale di ricerca CHANCE (Five hundreds CHildren with cANCErs) dell'Istituto di ricerca CEINGE di Napoli, per conoscere il panorama dell'ereditarietà genetica nel cancro infantile e facilitare lo sviluppo dei trattamenti personalizzati.
    Felicissimi di tornare a presentare la serata Pippo Pelo e Adriana Petro, impeccabili nell'essere timonieri sul palco di messaggi di gratitudine, speranza e spensieratezza. Soddisfatto Achille Iolascon, Principal Investigator del Ceinge Biotecnologie Avanzate di Napoli: "Queste esperienze per noi sono meravigliose. Di solito non partecipiamo ad eventi di questo tipo ma rimaniamo chiusi nel nostro laboratorio. C’è da dire che anche per noi il connubio con la OPEN ha rappresentato una grande opportunità, basti pensare che il numero delle persone impiegate nella ricerca del mio laboratorio è aumentato visibilmente passando da poche a 25 ricercatori". "CHANCE - spiega Mario Capasso, Professore in Genetica Medica Università degli Studi di Napoli Federico II e ricercatore presso l’Istituto CEINGE - mira ad identificare le alterazioni genetiche ereditarie che portano all’insorgenza dei tumori pediatrici e a sfruttarle per conoscere i meccanismi molecolari che sono alla base della carcinogenesi e a migliorare la gestione clinica del paziente, indirizzando il medico verso l’utilizzo di trattamenti personalizzati. CHANCE ha l’obiettivo sia di aumentare le conoscenze sullo sviluppo dei tumori pediatrici che di trasferirle alla clinica. In base ai dati e al finanziamento della OPEN, CHANCE si propone di sequenziare il DNA di 500 bambini in due anni e Buonissimi si adopera per sostenere tutto questo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie