Campania
  1. ANSA.it
  2. Campania
  3. Terra e Gusto
  4. Cucina italiana nel mondo, delegazione a Baghdad guidata dallo chef Tommaso De Rosa

Cucina italiana nel mondo, delegazione a Baghdad guidata dallo chef Tommaso De Rosa

Team cuochi stabiesi, equani e dei Monti Lattari

(ANSA) - NAPOLI, 05 DIC - Un team dell'Associazione italiana cuochi Seml (Stabiese, equani e Monti Lattari) ha partecipato a Baghdad alla Settimana della cucina italiana nel mondo, grazie all'impegno dell'ambasciatore italiano in Iraq, Bruno Antonio Pasquino, e del vice capo missione, Alessandro Mignini.
    A guidare la spedizione l'italian chef, Tommaso De Rosa, docente dell'istituto alberghiero 'F.De Gennaro', di Vico Equense. Con lui gli chef Luigi Malafronte docente dell'istituto alberghiero di Vico Equense, Aniello Somma docente dell'istituto alberghiero di Castellammare di Stabia, l'agrichef Nicodemo Catapano dell'agriturismo "il Cocchiere", il pastry chef Giovanni Russo responsabile di pasticceria dell'"Hotel dei Congressi - 4 star" La Settimana è iniziata con una cena di gala presso il "Royal Tulip Al Rasheed Baghdad Hotel - 5 star" dove l'ambasciatore italiano ha inviato tutti i rappresentanti delle altre delegazioni estere, gli esponenti del governo, la comunità diplomatica e la società civile irachena che hanno gustato piatti italiani realizzati con i prodotti arrivati direttamente dal nostro Paese, "Gnocchi alla Sorrentina 2.0", "Cubo di Vitello Tonnato", "Costoletta d'Agnello", "Delizia al Limone" solo per citarne qualcuno.
    Nel corso della serata l'italian chef Tommaso De Rosa ha presentato i piatti proposti ed offerto a tutti gli ospiti un cesto con i prodotti agroalimentari come la pasta di Gragnano del "Pastificio Antonio Massa", i pomodorini corbarini "Corbari - i sapori di Corbara", il vino delle "Cantine Mariano Sabatino" e "Cantine La Mura", l'olio extra vergine di oliva penisola sorrentina "Gargiulo", il formaggio "Consorzio di Tutela - Provolone del Monaco dop".
    La "Settimana della Cucina Italiana nel Mondo in Iraq" si e' caratterizzata anche per una serie di "masterclass di cucina" con gli studenti del Baghdad's Institute of Tourism and Hotel Management Al Karkh e professionisti del settore. L'italian chef Tommaso De Rosa ha dichiarato che il mondo medio-orientale è sempre più attratto dalla cucina italiana e dai prodotti italiani e sono sempre di più i ragazzi iracheni sperimentano a casa loro i piatti italiani.
    Con un "Pizza Italian Party" presso la Residenza dell'Ambasciatore d'Italia si è chiusa la sesta edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo in Iraq.
    "Tradizione e prospettive della cucina italiana: consapevolezza e valorizzazione della sostenibilita' alimentare" e' stato il tema portante dell'edizione 2021 della Settimana, che unisce alla promozione dei prodotti agroalimentari italiani la valorizzazione della Dieta Mediterranea quale modello di alimentazione e stile di vita sano e sostenibile.
    Sempre in occasione della Settimana della Cucina Italiana, l'istituto alberghiero "F. de Gennaro" di Vico Equense ha gettato le fondamenta per l'avvio di uno scambio culturale che si concretizzerà organizzando/classi e laboratori di cucina italiana, con le diverse scuole della ristorazione in Iraq (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie