Giovani economisti invadono Assisi per Economy of Francesco

Sabato la firma di un "patto" con il Pontefice

Redazione ANSA ASSISI (PERUGIA)

(ANSA) - ASSISI (PERUGIA), 22 SET - Sono un migliaio i giovani, economisti, imprenditori e changemaker giunti ad Assisi da 100 Paesi del mondo per la terza edizione di "The economy of Francesco", la prima in presenza. Le due iniziali erano state infatti segnate dall'emergenza Covid e quindi si erano svolte in modalità online.
    In attesa della giornata più importante che vedrà, sabato 24 settembre, l'arrivo di Papa Francesco al teatro Lyrick, la manifestazione si è aperta tracciando un bilancio di ciò che è stato l'evento in questi anni. Il tema centrale dell'appuntamento è la salvaguardia del Creato e quindi la sostenibilità ambientale, come ricordano gli organizzatori della manifestazione, la Diocesi di Assisi, l'Istituto Serafico ed Economia di comunione.
    L'impegno a cambiare l'economia mondiale sarà tradotto in un patto che verrà firmato da Papa Francesco appunto sabato.
    La tre giorni di EoF si sviluppa tra il teatro Lyrick e il Palaeventi a Santa Maria degli Angeli e il centro storico di Assisi, in 12 villaggi, relativi ai temi su cui i giovani hanno lavorato in questi tre anni.
    Tra i mille giovani presenti in Umbria ci sono anche ragazze e ragazzi che oggi si trovano su fronti di guerra avversi, come russi e ucraini, ma che ad Assisi si sono ritrovati in un abbraccio di pace. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA