Pnrr: intesa Comune Napoli-Gdf per controlli su uso fondi

Flusso dati più agevole per garantire trasparenza e legalità

Redazione ANSA NAPOLI

(ANSA) - NAPOLI, 28 NOV - Rafforzare il sistema di monitoraggio e di vigilanza della spesa relativa alla realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Pnrr.
    E' lo scopo del protocollo d'intesa siglato tra il Comune di Napoli e la Guardia di Finanza che punta ''ad assicurare la realizzazione del preminente interesse pubblico alla legalità e alla trasparenza''.
    ''E' un protocollo per avere controlli più serrati e severi su tutte le gare per l'uso dei fondi del Pnrr - ha detto il sindaco, Gaetano Manfredi - rafforziamo così il percorso di legalità che stiamo portando avanti come amministrazione anche perchè nei prossimi mesi ci saranno gare molto importanti e quindi la collaborazione con la Guardia di Finanza per noi è estremamente importante per evitare che ci siano infiltrazioni e affinché ci siano procedure nella massima trasparenza e legalità''.
    Fondi del Pnrr grazie ai quali il Comune di Napoli avvierà gare per progetti di trasformazione urbana quali l'abbattimento delle Vele e la rigenerazione di Scampia, per l'area di San Giovanni, ma anche interventi di riqualificazione del patrimonio come Castel dell'Ovo, l'Albergo dei Poveri, l'ex mercato ittico.
    ''Con la firma di questo protocollo - ha sottolineato il generale di brigata Paolo Borrelli, comandante provinciale della Guardia di Finanza - si garantisce un flusso informativo tra Comune e Gdf nell'ottica di consentirci di acquisire dati, informazioni, notizie qualificate per disporre di un patrimonio informativo utile ai fini dei controlli. Sono misure di spesa importanti, significative su cui occorre vigilare con attenzione. Saremo puntuali e tempestivi, ma in nessun modo intervenendo sulla messa a terra delle risorse che dovrà essere garantita''. I controlli infatti saranno ''a valle'' degli interventi della spesa e saranno ''puntiformi'' e volti a verificare che le risorse siano destinate agli scopi che si prefiggono ''nell'ottica di garantire il corretto impiego e utilizzo dei fondi pubblici''. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA