Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Nel Casertano sradicata targa in onore di Gino Strada

Associazione, ad Aversa il nostro impegno è per una giusta causa

Redazione ANSA CASERTA

(ANSA) - CASERTA, 20 FEB - Atto vandalico ad Aversa, nel Casertano, dove qualcuno ha distrutto la targa in onore di Gino Strada, il fondatore di Emergency scomparso il 13 agosto 2021, che era stata posizionata dall'associazione Controsenso sulla panchina gialla 'dei diritti umani' in via Roma. Lo denunciano i membri dell'associazione.
    "La targa della nostra panchina gialla - denunciano - non c'è più. Non sappiamo chi, né come né perché, e onestamente, nemmeno vogliamo saperlo. Ci teniamo solo a dire che il nostro impegno è sempre per una giusta causa. Quel che conta non è certamente la targa col nostro logo bensì il lavoro che c'è dietro ed il tempo che abbiamo impiegato in una cosa in cui crediamo. A meno che non venga addirittura sradicata, la panchina dei diritti umani resterà lì come simbolo di una cittadinanza attiva e attenta a ciò che la circonda".
    "Prendiamo in prestito un'altra frase di Gino Strada: 'una promessa è un impegno, è il mettersi ancora in corsa, è il non sedersi su quel che si è fatto. Dà nuove responsabilità, obbliga a cercare, a trovare nuove energie'", concludono. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA