Prime lauree in Medicina in presenza a Modena

A Parma debutto delle lezioni accademiche nei cinema

Redazione ANSA BOLOGNA

 Prime prove di "normalità" all'Università di Modena e Reggio Emilia (Unimore): dopo mesi di attività in presenza sospese per il lockdown, disposto come misura per contrastare la diffusione del Coronavirus, in coincidenza dell'apertura del nuovo anno accademico alla Facoltà di Medicina e Chirurgia il 15 settembre si è svolta la prima seduta di laurea in presenza per la proclamazione di 17 nuovi Dottori in Medicina e Chirurgia.

La seduta si è svolta presso l'Aula Magna del Centro Servizi Didattici della Facoltà nell'area del Policlinico di Modena. Per loro esplicita richiesta tre laureande hanno svolto la proclamazione a distanza in aula virtuale. Parenti e amici che non hanno potuto intervenire, hanno srguito la cerimonia in diretta streaming su tv.unimore.

Invece a Parma oggi è stato il debutto delle lezioni dell'Università nelle sale del The Space Cinema, che grazie a un accordo ad hoc diventano poli didattici a tutti gli effetti a seguito delle necessità imposte dall'emergenza Covid-19. Per il primo periodo didattico 2020-21 l'Università ha a disposizione le 7 sale del The Space Parma Centro per 703 posti complessivi (valutati con il distanziamento) e le 12 sale del The Space Campus per 1.226 posti complessivi (sempre valutati con il distanziamento): in totale dunque quasi duemila posti in più.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA