Arci e Spi-Cgil insieme per 'La Retromarcia su Roma'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - "100 anni dopo la marcia su Roma si svolgerà la controstoria di un anniversario: La Retromarcia su Roma, per portare nei luoghi di quella tragica e farsesca pagina della storia l'invece che non c'è stato. I colori della fantasia e della bellezza che sono stati imbrattati di nero e violenza". La Retromarcia su Roma - che vede Arci e Spi-Cgil tra i promotori - sarà - spiegano gli organizzatori - "un viaggio leggero, attento e informato. Ma tutto al contrario. Anche a misura di bambini. Con il linguaggio dell'arte, dell'incanto, della meraviglia e della vita che regala opportunità straordinarie, per ribaltare un anniversario e stupire. Una scelta antifascista e di pace dalla parte della felicità, che unisce giovani e meno giovani, futuro e memoria. L'abilità, l'arte, l'ingegno, le facoltà dell'uomo che sa immaginare per scoprire che la prestanza fisica può essere acrobazia e bellezza e non sopraffazione e minaccia, che più che imporre si può sedurre, invece che dettare volontà si può ascoltare, meglio che intimidire si può proporre. Per non ripetere due volte le stesse follie".
    Il clou della Retromarcia su Roma si terrà all'Anfiteatro Alessandrino, nel cuore della periferia romana, il 28 ottobre. Ma la Retromarcia non si limiterà solo al 28 ottobre: sarà affiancata da una camminata di nove giorni, in rigorosa controtendenza, da Roma ad Assisi, luogo simbolo di pace. I 'camminatori', coordinati da Paolo Piacentini, presidente onorario Federtrek, partiranno da Roma il 22 ottobre per percorre 196 chilometri.
    L'evento-spettacolo finale avverrà presso "La Cittadella" di Assisi, domenica 30 ottobre alle ore 16. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA