Tempo Libero

Per i giovani italiani la nuova socialità è senza eccessi, è l'epoca del divertimento equilibrato

Report, voglia di leggerezza con scelte consapevoli e attente all'ambiente

Appuntamento in caffetteria, un nuovo trend giovane foto iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 11 ottobre 2022
  • 19:31

I giovani adulti italiani tra i 18-24 anni scelgono un divertimento equilibrato, desiderano stare insieme, in famiglia e con gli amici, compiono scelte consapevoli: è la fotografia scattata da una ricerca condotta da Human Highway per Heineken 0.0. Dai dati raccolti si evince come nel difficile momento storico che stiamo vivendo sia aumentata la voglia di stare insieme e l’attenzione a compiere nella quotidianità scelte più attente.Le generazioni più giovani desiderano vivere momenti di leggerezza insieme, ma evitano gli eccessi.
Le parole che riassumono il concetto di socialità sono: Amici (34,4%), Spensieratezza (11,4%), Relax (11,1%) e Famiglia (10,7%). Tra i più giovani, 18-24 anni, emerge la voglia di vivere momenti tranquilli, senza esagerare, ma con tanta voglia di vedersi e stare insieme.
Divertimento equilibrato Tra le occasioni predilette di divertimento, il 71,5% dei giovani sceglie di andare fuori a cena o per l'aperitivo;il 62,1% di uscire con gli amici più cari e il 56,6% di organizzare serate a casa. Sono fra il 30 e il 40% le percentuali legate a vari passatempo: per esempio leggere un libro (40%), andare a vedere degli spettacoli (36,6%) oandare a concerti (31,2%). Tra i giovani c’è più attenzione verso un’alimentazione equilibrata e volta alla sostenibilità, che viene preferita dall’80% del campione. La consapevolezza dell’importanza di un’alimentazione equilibrata, corretta e sostenibile è un tema sentito da uomini e donne in egual misura e i giovani di entrambi i sessi hanno inserito alcune buone abitudini alimentari nella propria dieta quotidiana. Le bevande e la birra analcolica sono sempre più presenti nei momenti di socialità, tanto che rappresentano la scelta preferita per il 62% del campione.La birra resta la bevanda più dissetante per il 65,1% degli intervistati e una persona su due (48%) pensa che quella analcolica sia una valida alternativa all’alcolica. Questo in particolare per le fasce più giovani (18-24 anni e 24-34), dove il gradimento della birra analcolica è maggiore, rispettivamente il 50,4% e il 50,2%. Sono soprattutto i giovani fra i 18 e i 24 anni ad aver provato almeno una volta la birra analcolica e a consumarla durante i pasti, in particolare in occasioni di convivialità e divertimento insieme alla famiglia e agli amici.
In termini di occasioni di consumo troviamo al primo posto l’accoppiata “birraanalcolica-pizza” (24%), seguita da “a casa dopo cena” (18,8%, ma più fra gli uomini) e “a cena fuori con amici e famigliari” (18,7%) o “in momenti di svago con amici e famigliari” (17,7%, più le donne). I giovani si danno appuntamento per fare la colazione insieme o l'apertivo.
Attenzione all'ambiente L’attenzione dei più giovani verso la salvaguardia del pianeta è alta: la raccolta differenziata è una prassi e si presta attenzione agli sprechi di energia e acqua. Per il 91,3% degli intervistati, la raccolta differenziata è un’abitudine. Superiore all’80% anche il grado di sensibilità per evitare spreco di risorse. Interessante sottolineare come l’attenzione alle tematiche ambientali sia un aspetto trasversale e sentito da tutte le fasce di età coinvolte nell’indagine. L’attenzione verso lo spreco energetico si evidenzia maggiormente nelle fasce di età più alte, mentre i più giovani prediligono l’interesse verso mezzi di trasporto poco inquinanti.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie