Bosch torna protagonista al Motor Valley Fest di Modena

Numerose presenze a dibattiti e panel su futuro della mobilità

Redazione ANSA Modena

Dopo le ultime edizioni condizionale dalla pandemia, Bosch rinnova la sua partecipazione da protagonista al Motor Valley Fest, in programma a Modena da giovedì 26 a domenica 29 maggio. Il Motor Valley Fest, giunto alla sua quarta edizione, sarà l'occasione per il colosso tedesco dell'innovazione e dei servizi non solo per incontrare giovani talenti - a cui aprire le porte delle numerose attività che Bosch svolge in Italia, ma anche per approfondire le tematiche legate al futuro della mobilità, fornendo il proprio punto di vista insieme agli altri grandi protagonisti del settore.
    Nel cuore della Terra dei Motori, numerosi manager Bosch racconteranno il futuro della mobilità, incontrando i professionisti di domani e promuovendo uno sport motoristico accessibile a tutti e rispettoso dell'ambiente.
    Si inizierà giovedì 26 maggio, nel corso della conferenza inaugurale che si terrà a partire dalle ore 9:30 presso il Teatro Pavarotti. In quella occasione, con la presenza Johannes-Joerg Rueger, presidente di Bosch Engineering, Bosch racconterà l'evoluzione della mobilità e, in particolare, delle auto sportive, tra digitalizzazione, software e nuove forme di alimentazione alternativa. La conferenza inaugurale potrà essere seguita anche in diretta streaming sul sito web del Motor Valley Fest o sul canale YouTube Motor Valley Official.
    Nella stessa giornata del 26 maggio, a partire dalle ore 16:00 presso la sede di Motor Valley Accelerator, Giulio Lancellotti manager globally responsible software and services di Bosch, prenderà parte al panel intitolato 'Elettrico: le sfide di un lungo viaggio verso l'obiettivo emissioni CO2 zero', raccontando servizi e soluzioni Bosch per una mobilità sempre più efficiente e sostenibile.
    Al Motor Valley Fest di Modena, nelle giornate di giovedì 26 e venerdì 27 maggio, Bosch parteciperà anche al panel Innovation & Talents dedicato ai giovani studenti universitari e alle start-up. In particolare, nel corso del Talent Talk in programma giovedì dalle 15:30 alle 16:30 presso il Laboratorio Aperto Ex-AEM di Modena, Angelo Formenti HR manager Bosch Mobility Solutions, Gianfranco Fenocchio direttore commerciale Bosch Engineering Italia e Giulio Lancellotti incontreranno gli studenti universitari, raccontando le opportunità offerte dal mondo del lavoro e le sfide che dovranno affrontare per diventare professionisti. Questo talk potrà essere seguito anche in diretta streaming sul canale YouTube Motor Valley Official.
    Infine, domenica 29 maggio a partire dalle ore 9:00, Bosch parteciperà alla manifestazione Abilità in azione presso lo Sport Village di Modena, ulteriore appuntamento che arricchisce il palinsesto del Motor Valley Fest. La manifestazione, promossa dal Comitato Paralimpico di Modena e dall'associazione 'Insieme si può', ha l'obiettivo di unire sportivi con disabilità e normodotati. In questo contesto, Bosch sarà presente da un lato supportando il team MMR Driverless dell'Università di Modena e Reggio Emilia (UNIMORE), dall'altro con il progetto Allenarsi per il Futuro.
    La guida autonoma rappresenta un elemento chiave non solo per la mobilità del futuro, ma anche per agevolare gli spostamenti delle persone con disabilità, contribuendo a fornire loro maggiori flessibilità e indipendenza. Per l'occasione, il team di studenti MMR Driverless supportato da Bosch, impegnato nello sviluppo e realizzazione di un prototipo a guida autonoma per la Formula SAE, esibirà la vettura simbolicamente ai fini dimostrativi.
    Allenarsi per il Futuro, Il progetto ideato da Bosch Italia in collaborazione con Randstad Italia, per favorire il passaggio dei giovani dalla scuola al mondo del lavoro, promuove la formazione e l'orientamento dei ragazzi sulle competenze trasversali, avvalendosi della testimonianza di campioni sportivi. Da quest'anno, l'iniziativa ha voluto approfondire il tema della Diversità e dell'Inclusione, continuando a mantenere come cardine l'orientamento e la formazione dei giovani secondo il metodo dello sport.
    Proprio per questo, Allenarsi per il Futuro racconta al Motor Valley Fest 'L'anima della diversità', un momento dedicato a storie inedite di vita e valori di sei campioni paralimpici italiani, narrate dal giornalista e telecronista sportivo Federico Buffa e commentate dagli oltre 40 atleti già testimonial del progetto.
    In occasione dell'evento 'Abilità in azione', il team di Allenarsi per il Futuro ospiterà Daniele Cassioli, campione paralimpico di sci nautico e detentore di 25 titoli mondiali, che condividerà la propria storia personale, perché la diversità è ricchezza e l'inclusione è l'opportunità di condividerla.
   
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie