Rideet, a Eicma il primo assistente intelligente per moto

Sensori tengono sotto controllo moto e avvisano rider

Redazione ANSA ROMA

Rideet, startup di Reggio Emilia, ha sviluppato il primo assistente intelligente ed universale per moto, pensato dai rider per i rider. La presentazione ufficiale si è svolta ad Eicma, l'esposizione internazionale del ciclo e del motociclo, a Milano Rho Fiera fino al 10 novembre.

Tante le funzionalità avanzate che assistono il motociclista nei principali ambiti di gestione della moto, tra cui sicurezza, manutenzione e misura delle prestazioni. I sensori integrati di Rideet tengono sempre sotto controllo la moto e avvisano in caso di furto o manomissione, permettendo di tracciare in tempo reale qualsiasi spostamento. L'intelligenza artificiale analizza e mostra le prestazioni curva per curva, interpreta i parametri rilevati dai sensori ed identifica possibili incidenti, segnala automaticamente le attività di manutenzione specifiche per la moto, riconosce tutti i viaggi e li sincronizza con i dati delle prestazioni. Non solo: Rideet impara continuamente dai suoi utenti, migliorando precisione ed efficacia di azioni e suggerimenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA