EQ Power, da ibridi plug-in parte elettrificazione Mercedes

Dalle berline compatte ai suv premium,tra 130 versioni anche AMG

Redazione ANSA ROMA

Entro il 2022 è prevista l'elettrificazione dell'intera gamma Mercedes-Benz, in tutti i segmenti, per un totale di ben 130 versioni, tra EQ Boost, con rete di bordo a 48 V, EQ Power, ibridi plug-in, e completamente elettriche o con celle a combustibile. Dalla famiglia delle compatte che nella versione 250 e garantiscono un'autonomia di oltre 70 km solo in elettrico, ai grandi suv come GLC 300 e soprattutto il GLE 350 de, che supera i 100 km di percorrenza, sfruttando esclusivamente il motore elettrico, la gamma vede protagoniste anche le tradizionali berline della Stella: dalla C 300 e, alla Classe E, disponibile sia in versione benzina che diesel plug-in, fino all'ammiraglia S 560 e. Un'offerta che si aggiunge alla gamma di vetture EQ Boost: il mild hybrid a 48 V della Stella, presente anche in tutti i modelli 53 AMG e negli ultimi 63 AMG, che beneficia dell'omologazione ibrida.

Con GLE 350de 4MATIC Mercedes-Benz fissa un nuovo punto di riferimento della tecnologia plug-in hybrid EQ Power di terza generazione. Grazie alla sua batteria da 31,2 kWh e un motore elettrico da 100 kW, la regina dei suv può viaggiare per oltre 100 km (ciclo NEDC) in modalità 100% elettrica, con un consumo ponderato di 1,3-1,1 litri/100 km ed emissioni di CO2 contenute in appena 34-29 g/km. La gamma EQ Power si va ad aggiungere all'offerta EQ Boost, caratterizzata da una rete di bordo a 48 V, presente anche su tutti i modelli 53 AMG e negli ultimi 63 AMG, omologata ibrida, con tutti i benefici che ne conseguono. Una gamma vantaggiosa anche sul fronte dell'acquisto, poiché beneficia in larga parte degli ecoincentivi previsti per vetture con emissioni non superiori a 70 grammi di CO2/km e al di sotto dei 40.000 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie