Auto: Giappone, produzione globale scende del 12%

Per Toyota ottavo calo mensile consecutio, ripresa in Cina

Redazione ANSA TOKYO

La pandemia del coronavirus continua a frenare la produzione globale di automobili dei costruttori giapponesi, malgrado i primi segnali di ripresa dal mercato in Cina. Nel mese di agosto le otto principali case automobilistiche nipponiche hanno registrato un calo dell'output su scala globale del 12,1% a 1,87 milioni di vetture.

Nello specifico la Toyota ha prodotto poco più di 634.000 auto, una flessione del 6,7% e in negativo per l'ottavo mese consecutivo. Honda e Nissan hanno registrato rispettivamente un calo del 6,4% e del 25,1%, mentre la Suzuki è l'unica azienda a mostrare una ripresa dell'output, pari all'1,3%, sostenuta da un'espansione dell'11,1% in India.

La contrazione delle vendite per le maggiori case nipponiche è stata particolarmente marcata nel Nord America e sul mercato domestico mentre si assiste ad una accelerazione della domanda in Cina, dove il governo ha aumentato gli incentivi per i nuovi acquisti di automobili.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie