FCA-PSA, Ue rinvia decisione al 2 febbraio 2021

Fissata nuova data dopo presentazione impegni

Redazione ANSA BRUXELLES

L'antitrust europeo ha di nuovo esteso la scadenza per la decisione sulla fusione FCA-PSA, dopo gli impegni presentati dalle aziende il 25 settembre. La decisione che Bruxelles avrebbe dovuto prendere entro il 28 settembre, è ora rinviata al 2 febbraio 2021. L'operazione è stata notificata l'8 maggio 2020. 

Lo spostamento delle scadenze per la decisione finale rientra nella normale procedura di analisi delle fusioni da parte dell'antitrust europeo. Bruxelles aveva indicato il 17 novembre come scadenza per la decisione finale, ed ora la sposta a febbraio per proseguire l'analisi anche alla luce dei nuovi impegni presentati che dovranno essere in linea con le norme Ue sulla concorrenza. Le scadenze fissate da Bruxelles nella sua 'merger list' sono quindi spesso target temporanei, soggetti ai rinvii previsti dalla normativa sulla concorrenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie