Hyundai crea New Horizons Studio per rivoluzionare mobilità

Scienziati e creativi al lavoro nella sede della Silicon Valley

Redazione ANSA ROMA

Hyundai Motor Group ha annunciato la creazione nella Silicon Valley della nuova divisione New Horizons Studio che lavorerà allo sviluppo dei cosiddetti Ultimate Mobility Vehicles (UMV) spingendosi - si legge nell nota - ''oltre i limiti estremi dello sviluppo dei veicoli, costruendo mezzi per attraversare terreni fuoristrada con mobilità senza precedenti, attraverso una combinazione di robotica e tecnologia di locomozione su ruote''. Il New Horizons Studio prevede di costruire veicoli che si rivolgeranno a clienti che hanno bisogno di spostarsi su terreni non convenzionali e in off road compresi luoghi in cui i fuoristrada non hanno mai viaggiato prima. New Horizons Studio è guidato da John Suh che ha ricoperto diversi ruoli manageriali in Hyundai Motor Group dal 2011. È stato tra l'altro fondatore di Hyundai Ventures e poi ha guidato lo Hyundai Center for Robotic-Augmented Design in Living Experiences (CRADLE) in qualità di direttore e fondatore con sede nella Silicon Valley. Vanta oltre 35 anni di esperienza nei settori automotive e new technologies, inclusi ruoli presso Stanford University, Palo Alto Research Center e General Motors.

La nuova unità promuoverà la visione di Hyundai Motor Group per plasmare il futuro della mobilità e la leadership innovativa e lungimirante nell'ambito della Silicon Valley e di altri centri di innovazione. Si è unita al gruppo di New Horizons Studio come direttore della gestione del prodotto anche Ernestine Fu che in precedenza ha guidato la ricerca sulle interazioni tra operatori umani e veicoli a guida autonoma presso il Volkswagen Automotive Innovation Lab della Stanford University . Al nuovo New Horizons Studio di Hyundai si lavora in questo momento allo sviluppo di Hyundai Elevate, lo strano mezzo con ruote completate da gambe robotiche che era stato svelato al CES 2019 a Las Vegas e che dovrebbe poter affrontare situazioni di guida impegnative e inusuali. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie