Factory Zero di GM prima fabbrica automotive Usa con rete 5G

Tecnologia Verizon per una produzione di qualità e più veloce

Redazione ANSA ROMA

General Motors ha annunciato che il nuovo stabilimento destinato alla produzione di modelli elettrici dal 2021 e denominato Factory Zero sarà il primo sito automotive negli Stati Uniti a essere dotato di tecnologia 5G per la trasmissione dati e la comunicazione. Situato nel complesso del Detroit-Hamtramck Assembly Center, questo impianto - che nasce da un investimento di 2,2 miliardi di dollari (1,85 miliardi di euro) che è stato il più grande per uno stabilimento nella storia di GM - sarà dotato di tecnologia 5G Ultra Wideband del provider della comunicazione Verizon.

''Factory Zero sarà lo stabilimento di assemblaggio di punta di GM nel nostro viaggio verso un futuro completamente elettrico - ha commentato Phil Kienle, vicepresidente di GM per la produzione e le relazioni sindacali in Nord America - L'installazione del 5G nella Factory Zero è un passo essenziale nella trasformazione di questo impianto e ribadisce quanto sia importante la produzione avanzata nella corsa verso un futuro fatto di veicoli elettrici''.

Oggi, l'Internet of Things (IoT) e le connessioni veloci che ne assicurano il funzionamento stanno trasformando gli impianti di produzione, consentendo ai dispositivi connessi di fornire importanti vantaggi in termini di qualità e sicurezza. Sono infatti sempre più numerosi i sistemi e le apparecchiature che fanno affidamento sulla connettività, come robotica, sensori e veicoli a guida automatica che consegnano i materiali attraverso la fabbrica.

''La nuova connessione 5G di Factory Zero trasmetterà i dati delle applicazioni critiche in modo sicuro e rapido per il nostro team di produzione - ha affermato Randy Mott, vicepresidente esecutivo e chief information officer di GM - Questo è un altro esempio di come l'uso di tecnologie all'avanguardia possa migliorare qualità e velocità, questo mentre GM accelera i lanci di veicoli elettrici''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie