Renault, in Francia lieve incremento quota mercato nel 2020

Al 26,15%, +0,2 punti. Riconfermata leadership EV, bene ibridi

Redazione ANSA ROMA

Nel 2020 il Gruppo Renault ha lievemente migliorato in Francia - pur dovendo fronteggiare un mercato colpito da una crisi sanitaria senza precedenti - la propria quota che a fine anno è stata del 26,1% cioè +0,2 punti superiore a quella di fine 2019.

Numericamente Renault ha comunque registrato nel mercato domestico un calo delle vendite del 23,3% - che si sono attestate a 535.591 unità. La Casa della Losanga ha però rafforzato la sua leadership nei veicoli elettrici e si è posizionata nel mercato dei veicoli ibridi ed ibridi plug-in, grazie alla tecnologia E-Tech. Questo risultato nell'area 'green' ha permesso - si legge nella nota di Renault - di raggiungere gli obiettivi della normativa Cafe per autovetture e veicoli commerciali a fine 2020.

In particolare nel settore delle autovetture - in calo del 25,5% per la crisi sanitaria Renault ha immatricolato 314.630 veicoli contenendo la diminuzione al -22,7%. Grazie all'adattabilità della sua rete e ad un'offerta prodotto attrattiva, la quota di mercato del solo brand Renault si attesta a 19,1% (+0,7 punti). Va sottolineato che la marca Renault vanta ben quattro veicoli - Clio, Captur, Twingo e Zoe - nella Top 10 delle vendite in Francia.

Per ciò che riguarda il mercato elettrico - in aumento in Francia del 136% a livello di autovetture e veicoli commerciali - Renault ha confermato la sua leadership con Zoe che resta un punto di riferimento, raddoppiando le vendite che raggiungono 39.008 unità, cioè oltre un terzo delle vendite di modelli elettrici in Francia.

L'offerta di Renault è arricchita da Twingo Electric, commercializzata nel secondo semestre 2020. Renault ha sferrato in Francia anche una forte offensiva nel segmento degli ibridi con il lancio dei modelli Clio E-Tech ibrida, Captur E-Tech ibrida plug-in e Nuova Mégane Estate E-Tech ibrida plug-in. Nel 2020, Renault ha pertanto immatricolato in Francia un totale di 59.726 veicoli elettrici, ibridi ed ibridi plug-in, ossia più del 13% delle sue vendite domestiche. La Casa della Losanga è leader del mercato dei veicoli elettrificati (elettrici + ibridi) con una quota di mercato del 16,3%.

In un mercato, quello dei veicoli commerciali, che è stato leggermente meno colpito dai periodi di lockdown (-16,1%), Renault si è confermata anche quest'anno leader, con una quota di pari al 30,3% (-0,5punti). Kangoo, Master e Trafic che sono i tre veicoli commerciali più venduti in Francia. Con Kangoo ZE, Master ZE e Zoe, Renault rappresenta più del 60% del mercato dei veicoli commerciali elettrici, consolidando così la sua leadership.

Ha 'tenuto' anche la marca Dacia che, con 97.170 autovetture immatricolate (-30,1%) ha dimostrato di essere stata particolarmente colpita dai periodi di lockdown, molto impattanti sulle vendite a privati. Tuttavia, in questo difficile contesto, la marca ha fatto registrare una quota di mercato del 5,9% (-0,4 punti), posizionandosi al quinto posto tra le marche di autovetture e al 3 posto nelle vendite a privati. Per il quinto anno consecutivo, Sandero si attesta comel'auto più venduta a privati in Francia, con 53.417 unità.

Forte della nuova offerta di motorizzazioni bi-carburante benzina + Gpl proposta con il nome Eco-G sulla maggior parte dei veicoli della gamma, Dacia realizza l'83,6% delle vendite di veicoli GplL in Francia, per un totale di 13.974 unità. Infine Alpine, che continua a poter contare solo sulla commercializzazione del modello A110, di cui sono state immatricolate 744 unità nel 2020. ''La crisi sanitaria senza precedenti ha avuto un forte impatto sui volumi delle vendite del Gruppo Renault in Francia - ha commentato Ivan Segal, direttore commerciale Francia del Gruppo Renault - L'importante mobilitazione della rete e di tutti i nostri collaboratori ci ha consentito di far fronte a questa situazione. La nostra esperienza nei veicoli elettrici e la nuova offerta E-Tech ibrida hanno permetsso alla marca Renault di essere leader del mercato, in crescita, dei veicoli elettrificati cioè elettrici oppure ibridi. Ora contiamo sulla ripresa del mercato automotive. La forza della nostra rete, il prosieguo del processo di elettrificazione della nostra gamma, il lancio di Renault Arkana, Kangoo, Express e anche delle Dacia Sandero e Spring sono tutte risorse che serviranno per rafforzare le posizioni del Gruppo Renault nel 2021, soprattutto sui mercati dei veicoli elettrici ed ibridi''. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie