Brembo: in 9 mesi utile balza a 168 milioni, ricavi +30,9%

Risultato netto in crescita del 135%, fatturato a 2,04 miliardi

Redazione ANSA MILANO

Brembo chiude i primi nove mesi dell'anno con un utile netto in crescita a 168,7 milioni di euro, in crescita del 135% rispetto ai 71,7 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi salgono a 2,04 miliardi, in crescita del 30,9% rispetto a 1,56 miliardi allo stesso periodo del 2020 e del 3,6% rispetto al 2019.
    Il margine operativo lordo (Ebitda) al 30 settembre 2021 è pari a 381,7 milioni, in crescita rispetto ai 267,1 milioni dell'analogo periodo dell'anno precedente. Il margine operativo netto (Ebit) è pari a 224,1 milioni e si confronta con 110,6 milioni dello stesso periodo del 2020.
    Nel terzo trimestre i ricavi netti ammontano a 681 milioni, in crescita dell'11,9% rispetto al terzo trimestre 2020 e del 5,2% rispetto al terzo trimestre 2019.

Nei primi nove mesi dell'anno tutti i segmenti in cui il gruppo Brembo opera hanno avuto andamento molto positivo: il settore auto è in crescita del 26,3%, le applicazioni per motocicli del 64,0% (+54,9% a parità di perimetro di consolidamento), quelle per veicoli commerciali del 35,3% e le competizioni del 29,6% rispetto all'analogo periodo del 2020. A livello geografico, le vendite crescono in Italia del 39,4%, in Germania del 29,9%, in Francia del 18,7% e nel Regno Unito del 31,6% (+30,9% a cambi costanti). L'India cresce del 43,9%, la Cina del 32,5% e il Giappone del 27,5%. Il mercato nordamericano (Stati Uniti, Messico e Canada) è in crescita del 27,1% (+34,0% a cambi costanti), mentre quello sudamericano (Brasile e Argentina) cresce del 32,4% (+46,6% a cambi costanti).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie