Auto: +4,5% le vendite in Cina nei primi 11 mesi del 2021

Produttori, fabbricati 23,49 milioni unità, crescono elettriche

Redazione ANSA

Le vendite di automobili in Cina sono aumentate del 4,5% su base annua, raggiungendo quasi i 23,49 milioni di unità nei primi 11 mesi del 2021, secondo i dati pubblicati oggi dalla China Association of Automobile Manufacturers (Caam).
    Nello stesso periodo la produzione di veicoli risulta essere aumentata del 3,5% rispetto al 2020, toccando i 23,17 milioni di unità.
    Le prestazioni migliori del previsto dell'industria automobilistica, secondo i produttori, sono dovute agli effetti delle misure volte a garantire un adeguato approvvigionamento energetico e a stabilizzare i prezzi delle materie prime.
    Nel solo mese di novembre, le vendite di auto sono state circa 2,52 milioni, in calo del 9,1% su base annua.
    Le vendite di mezzi per il trasporto di passeggeri sono scese del 4,7% rispetto al 2020 fino a più di 2,19 milioni di unità a novembre, rivelano i dati. Tuttavia, le vendite di veicoli elettrici (o a nuova energia, Nev) del mese appena trascorso sono salite del 121,1% su base annua, arrivando a circa 450.000 unità.
    Nel periodo gennaio-novembre, le vendite di Nev ammontano a circa 2,99 milioni di unità, con una crescita del 166,8% rispetto all'anno precedente e rappresentano il 12,7% delle vendite totali di nuove vetture, prevede il sindacato dei produttori.
    La Cina punta ad aumentare la percentuale di Nev nelle vendite di nuovi veicoli fino al 20% entro il 2025, secondo un piano di sviluppo per l'industria cinese di questo settore rilasciato nel 2020. (ANSA-XINHUA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie