Toyota riduce la produzione domestica a causa Covid

Approvvigionamenti non sufficienti in due stabilimenti domestici

Redazione ANSA TOKYO

Ulteriore ridimensionamento della produzione per Toyota, a causa delle difficoltà degli approvvigionamenti dai paesi del sud est asiatico, ancora penalizzati dalla diffusione della pandemia da Covid. La prima casa auto mondiale ha comunicato la sospensione di una catena produttiva nello stabilimento di Tahara, situato nella prefettura di Aichi, e un'altra linea di produzione nella fabbrica di Miyata, a Fukuoka, analogamente per tre giorni da qui al 22 dicembre .Il provvedimento significherà una perdita dell'output di 14.000 veicoli, cinquemila in più di quanto previsto inizialmente. La decisione, secondo la stampa giapponese, potrebbe portare Toyota a fare scelte simili in almeno due fabbriche sul territorio domestico. Malgrado l'attuale situazione, tuttavia, il costruttore nipponico prevede di rispettare l'obiettivo di 9 milioni di automobili prodotte nell'anno fiscale in corso, e precisa di voler intendere recuperare nel corso dei prossimi mesi sui valori precedentemente stimati. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie