Lamborghini Aventador 2023 arriva nuovo V12 aspirato plug-in

Winkelmann Ceo 'nessuno l'ha ancora vista ma abbiamo già ordini'

Redazione ANSA ROMA

La futura generazione della Lamborghini Aventador, la cui presentazione dovrebbe avvenire entro l'anno con avvio delle consegne nel 2023, sarà caratterizzata da un inedito propulsore V12 benzina aspirato di cilindrata inferiore rispetto agli attuali 6,5 litri e inserito però in un sistema ibrido plug-in.
    Lo ha confermato il Ceo della Casa di Sant'Agata Bolognese Stephan Winkelmann, che ha svelato in una intervista rilasciata all'autorevole magazine tedesco Auto Motor und Sport che "molti sanno che la nuova Aventador avrà un ibrido plug-in V12 aspirato, ma quasi nessuno l'ha già vista". Il Ceo di Lamborghini ha anche detto che nonostante il 'mistero' attorno a questo nuovo modello "abbiamo già ricevuto numerosi ordini".
    Winkelmann ha anche affermato che l'elettrificazione "inizialmente significa costi più elevati sia per il costruttore che per il cliente", ma questo non comporta problemi per l'azienda, che continua ad ottenere risultati record.
    "I nostri clienti - ha spiegato il Ceo di Lamborghini sono relativamente giovani, attualmente intorno ai 45 anni. In Cina hanno addirittura meno di 40 anni. Le analisi di mercato indicano che a livello globale i nostri clienti avranno in media meno di 40 anni nel 2025".
    Confermando che l'azienda "continuerà a produrre meno di quanto richiesto dal mercato" per poter garantire quella esclusività che è immensamente importante nel settore, Winkelmann ha però ribadito che "deve esserci anche una pianificazione del personale a lungo termine in modo da non dover passare immediatamente a orario ridotto in caso di calo della domanda". L'obiettivo, per il numero uno della Casa di Sant'Agata Bolognese è dunque "una crescita costante e allo stesso tempo controllata".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie