Nissan X-Trail N-Tec, il grande suv alla moda e tecnologico

La prova del diesel 1,7 da 150 Cv, per viaggi in prima classe

Francesco Fabbri
PROVATA DA
ANSA MOTORI

Il maggiore dei suv di casa Nissan si veste alla moda nella nuova versione N-Tec. Due o quattro ruote motrici, basato sull'allestimento N-Connecta, X-Trail N-Tec ha finiture esterne nere, dai cerchi in lega da 18", alle barre longitudinali al tetto, fino alle calotte degli specchietti retrovisori. La vettura del nostro test, 5 posti (ma è disponibile anche a 7) è equipaggiata con propulsore diesel 1.7l da 150CV di potenza 4WD e cambio automatico CVT. Le dimensioni generose, gli ampi spazi interni, la cura del dettaglio fanno di X-Trail una ideale compagna di viaggio.

 

La linea si discosta nettamente da quella della generazione precedente, una evidente scelta di design. D'altra parte è proprio sul design punta questa versione, sviluppata in base ai desideri degli automobilisti europei, particolarmente attenti all'aspetto e al contenuto tecnologico quando si acquista una vettura. Sulle lunghe percorrenze Nissan X-Trail dà il meglio di sé: a velocità autostradali la rumorosità a bordo è pressoché inesistente e il propulsore è perfettamente a suo agio, pronto anche ad allunghi dove necessario anche se un po' paga, a dire il vero, la reattività non fulminea del cambio automatico. Ma non è certo l'essere corsaiola che si chiede a un'auto di questo tipo. A rendere ancor più rilassante la guida il controllo automatico dei fari abbaglianti, fondamentale nei viaggi notturni. Sulle lunghe percorrenze, in particolare, si apprezza il ProPilot, che assiste il guidatore in fase di accelerazione, sterzata e frenata, grazie al cruise control evoluto e al mantenimento della corsia. La sensibilità del radar garantisce una vettura sempre in linea, mentre per le fasi di accelerazione e decelerazione - anche selezionando il massimo della sensibilità - talvolta gli interventi automatici ci sono parsi più titubanti di quelli testati su altre vetture della Casa di Yokohama, di cui abbiamo provato l'intera gamma.

Per quanto riguarda sicurezza e comfort, X-Trail N-Tec vanta una dotazione di primo piano: dal sistema di frenata intelligente con riconoscimento dei pedoni alla copertura dell'angolo cieco, dal rilevamento posteriore degli ostacoli in movimento al continuo monitoraggio della soglia di attenzione del guidatore. Utilissimi l'assistenza al parcheggio e il sistema di telecamere anteriori e posteriori, che su un'auto lunga 4,7 metri e larga oltre 1,80 mettono al riparo da possibili sbavature del guidatore. Lievemente superiori a quanto dichiarato i consumi, che nella nostra prova - effettuata per lo più su strade veloci - si attesta sui 6 litri/100 km.

Oltre al diesel 1.7l da 150CV di potenza 4WD CVT oggetto del nostro test, Nissan X-Trail N-Tec è disponibile, con la stessa motorizzazione, anche con cambio manuale. In alternativa, c'è l'interessante motore benzina 1.3 da 160CV di potenza 2WD con cambio automatico DCT, che abbiamo provato nelle scorse settimane su Nissan Qashqai N-Tec. Il prezzo supera di poco i 38.300 euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie