Subaru BRZ 2022, crescono ancora le emozioni di guida

Molte novità rispetto alle 'cugine' Toyota Supra e Bmw Z4

Redazione ANSA ROMA

A più di un anno e mezzo dalla presentazione della Toyota Supra, il modello che nasce dallo stesso progetto comune condiviso come roadster anche da Bmw, Subaru svela con un anno di anticipo (è un model year 2022, con avvio produzione fra 12 mesi) la BRZ che in questo lasso di tempo ha beneficiato di molti cambiamenti rispetto alla prima 'release' delle Supra e Z4. A detta della stampa nordamericana che l'ha già guidata al Thermal Club Raceway in California, la nuova edizione della BRZ si distingue dalla 'cugina' per un baricentro ancora più basso (effetto del motore boxer), per il peso che è stato ridotto e per una maneggevolezzapiù 'precisa'. In questa sportiva della Casa delle Pleiadi - va sottolineato - debutta una inedita versione del motore aspirato a 4 cilindri contrapposti (appunto lo schema definito boxer) da 2,4 litri con 228 Cv, mentre la Supra 4 cilindri adotta un propulsore di origine Bmw 2.0 da 258 Cv. Va ricordato, parlando del 'triangolo' Toyota/Subaru/Bmw, che la prima ha ancora una volta gestito il design generale (con le personalizzazioni di ogni singolo costruttore), mentre ingegneria e costruzione sono stati compiti della Subaru.

Nell'ultima BRZ è stato dunque mantenuto il telaio della sportiva già nei listini di Toyota e Bmw, ma questi mesi sono serviti per trasferire, nuovi materiali e nuove tecnologie di saldatura e incoraggio prese dalla piattaforma globale di Subaru che hanno aumentato la rigidità, soprattutto nella parte frontale, del 60%. Alloggiato più in basso nel telaio, il motore Boxer ha consentito ai progettisti della BRZ di ottenere un centro di gravità (CoG) ancora più basso rispetto alla precedente edizione e pari a quello delle hypercar più blasonate, con il risultato di una manovrabilità senza rivali e reazioni più rapide agli input del pilota. Lo mostra un video della stessa Subaru: https://www.youtube.com/watch?v=JTJKhMWRQTE Grazie ad un diffuso impiego dell'alluminio (tetto, parafanghi anteriori e cofano) la BRZ pesa 1.315 kg, cioè 180 in meno rispetto alla Toyota Supra. Il motore aspirato da 2,4 litri raggiunge i 7.000 giri e offre un aumento del 15% della coppia, e sarà disponibile con cambio manuale a sei marce o un automatico a sei rapporti con inedita modalità Sport per una guida più aggressiva. Con il cambio in posizione Sport sono possibili scalate più rapide e - attraverso i sensori di imbardata - la trasmissione mantiene nelle curve più impegnative una marcia inferiore per massimizzare le prestazioni. Pensato anche per la guida su pista, il sistema di trazione VSC (Vehicle Stability Control) offre al pilota cinque diverse impostazioni ma può anche essere completamente disattivato per dare il pieno controllo diretto della vettura. Nonostante la sua chiara impostazione sportiva, Subaru BRZ 2022 non sacrifica confort e praticità per l'impiego quotidiano, tanto che abbattendo i sedili posteriori è possibile trasportare, mazze da golf, una mountain bike o anche quattro pneumatici da gara. Subaru BRZ propone interni completamente nuovi con un cruscotto digitale personalizzabile da 7 pollici mentre nella parte centrale della plancia è collocato lo schermo touch per l'infotainment da 8 pollici. Prodotta nello stabilimento di Gunma, in Giappone, la nuova sportiva delle Pleiadi debutterà commercialmente nell'autunno del 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie