Klein Vision AirCar, l'automobile che vola non è più un fake

Ha ottenuto il certificato aeronavigabilità, passa in produzione

Redazione ANSA ROMA

L'auto che vola è una realtà certificata e non più un fake: l'Autorità per l'Aviazione Civile della Slovacchia ha infatti rilasciato alla Klein Vision il certificato ufficiale di aeronavigabilità per la AirCar, seguito del completamento con successo di 70 ore dei rigorosi test di volo compatibili con gli standard dell'Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA), con oltre 200 decolli e atterraggi.
   

Come precisa la nota dell'azienda fondata da Stefan Klein e da Anton Zajac, questo documento attesta che l'innovativo veicolo bimodale auto-aereo può passare alla fase della industrializzazione di questa nuova categoria di mezzi di trasporto, ben diversi dai droni elettrici a decollo verticale su cui sono impegnate anche grandi aziende automobilistiche.
    "Cinquant'anni fa, l'auto era la sintesi della libertà - afferma Zajac cofondatore del progetto - e ora AirCar espande quelle frontiere, portandoci nella dimensione successiva; dove la strada incontra il cielo". Le potenzialità sono ben evidenti nel video pubblicato da Klein Vision su YouTube
    Dall'avvio del progetto nel 2017 ci sono voluti un team di 8 specialisti altamente qualificati e oltre 100mila ore di lavoro per convertire i disegni di progettazione in modelli matematici con calcoli di analisi CFD. Per poi passare ai test in galleria del vento, alla costruzione del prototipo di progetto in scala 1:1 alimentato da un motore elettrico da 15 kW e infine al prototipo a 2 posti dual-mode dotato di motore benzina Bmw da 1,6 litri che ha raggiunto il traguardo cruciale della certificazione.
    Gli impegnativi test di volo hanno incluso l'intera gamma di manovre e di prestazioni, dimostrando una sorprendente stabilità statica e dinamica nella modalità 'velivolo'. Le procedure di decollo e atterraggio sono state eseguite anche senza la necessità del pilota di toccare i comandi di volo.
    "Il professor Stefan Klein è il leader mondiale nello sviluppo di auto volanti facilmente utilizzabili - ha commentato Branko Sarh, senior technical fellow di Boeing Co - e la sua quinta e ultima versione di AirCar è l'apice nella nuova categoria di auto volanti. Il passaggio automatizzato da veicolo stradale ad aereo e viceversa, che si ottiene spiegando e ritraendo le ali e la coda non è solo il risultato di entusiasmo pionieristico, spirito innovativo e coraggio ma deriva da un'eccellente conoscenza ingegneristica e professionale".
    Klein Vision sta ora completando i test di un nuovo motore aeronautico Adept Airmotive, un'unità potente, leggera ed efficiente. Allo scopo ha finalizzato disegni e calcoli tecnici per il prossimo modello monoscocca con elica a passo variabile che dovrebbe raggiungere velocità superiori a 300 km/h e un'autonomia di 1.000 km. Il nuovo modello di produzione dovrebbe essere certificato tra 12 mesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie