Bmw M5, per modello 2024 un V8 Twin Turbo ibrido 750 Cv

Destinata a irriducibili appassionati dei motori prestazionali

Redazione ANSA ROMA

Anche se Bmw ha già messo sul mercato le due prime vetture della serie sportiva M con sistema propulsivo 100% elettrico, la i4 M50 e il suv iX M60, il mondo degli appassionati della guida dinamica e delle alte prestazioni - accompagnate dal 'canto' che solo un motore V8 sa dare - continuano a chiedere che il catalogo M sia ricco di modelli che si riforniscono al distributore di benzina anziché alla colonnina, almeno fino a quando i propulsori ICE diventeranno sogni proibiti.
    Ecco perché a Monaco, dove i top manager sono ancora oggi convinti che la formula giusta è quella della 'Power of Choice', si lavora ad auto iper-emozionali, come la nuova generazione della M5.
    Le immagini di 'muletti' in collaudo, pubblicate dal magazine britannico Autocar, confermano che si tratta di un modello ibrido, e fonti vicine ai piani alti della Bmw aggiungono che sotto al cofano della M5 che debutterà come Model Year 2024 c'è una versione perfezionata del V8 4.0 Twin Turbo capace di erogare oltre 700 Cv di potenza (si parla di 750 ed oltre per la versione Competition).
    L'auto, che proporrà soluzioni high tech di altissimo livello, andrà a sfidare direttamente la nuova Mercedes-AMG GT63 E-Performance 4Matic+ che utilizza anch'essa un motore V8 biturbo da 4,0 litri da 639 Cv in combinazione con un'unità elettrica montata posteriormente che eroga una potenza supplementare di 204 Cv.
    Di spicco, anche se la pesante mascheratura del frontale non permette di valutare esattamente le linee reali della futura M5, il fatto per Bmw avrebbe scelto per questa sua super-berlina un doppio rene meno esteso in verticale rispetto ad altri modelli di ultima generazione ed ispirato - come nel caso della M2 - al passato del brand. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie