Medicina lavoro e riabilitazione, 55 anni Fondazione Maugeri

Il 17 novembre una giornata per ricordare il medico fondatore

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 NOV - Compie 55 anni la Fondazione Maugeri, realtà leader nella riabilitazione neurologica, cardiaca e respiratoria, che conta oggi 17 istituti, di cui 9 Irccs, in 7 regioni italiane. Per celebrarne l'attività, iniziata nell'ambito della medicina del lavoro ma con un patrimonio di esperienza oggi preziosa nella riabilitazione dei pazienti post Covid, il 17 novembre è in programma sui social la Giornata Salvatore Maugeri, in memoria del medico e studioso, che diede vita alla Fondazione.
    Nata nel 1965 a Pavia con il nome di Fondazione Clinica del Lavoro, questa realtà rappresentò per l'epoca un approccio innovativo nella cura delle persone che si ammalavano nei luoghi di lavoro. Negli anni 70, la riabilitazione specialistica venne estesa anche ad altre aree come la Neurologia, la Cardiologia e la Pneumologia. Mentre oggi, quelli che dal 2006 si chiamano Istituti Clinici Maugeri (Ics) contano 2.300 posti letto accreditati dal Servizio sanitario nazionale, ricoverano circa 30mila pazienti all'anno accreditati con il Servizio sanitario nazionale e sono in prima linea anche sul fronte del Coronavirus: in Lombardia e in Piemonte, infatti, hanno già curato oltre 2.500 pazienti, in strutture d'avanguardia, nella complessa riabilitazione successiva all'infezione.
    Coordinati dal direttore di Rai Tre, Franco Di Mare, per l'evento in programma il 17 novembre, medici e studiosi ripercorreranno la storia di Salvatore Maugeri, ricercatore, scienziato e cattedratico, prima a Padova e poi a Pavia, dove istituì, col sostegno di molti industriali dell'epoca, la Fondazione Clinica del Lavoro. L'intervento dello storico della Medicina, Paolo Mazzarello ricorderà il ruolo della riabilitazione dei braccianti e degli operai che si ammalavano, all'epoca, nelle catene di montaggio e negli ambienti lavorativi insalubri, un approccio che poi avrebbe condotto la Fondazione, negli anni Settanta, ad estendere la riabilitazione specialistica a tutti i cittadini che ne avessero bisogno, per le conseguenze di una patologia acuta neurologica, pneumologia e cardiologica. A ripercorrerne il cammino fatto saranno Antonio Spanevello, direttore dei Programmi scientifici della Fondazione, insieme all'amministratore delegato e all direttore scientifico di Ics Maugeri, rispettivamente Mario Melazzini e Walter Ricciardi. L'evento si potrà seguire in diretta, attraverso il canale Youtube degli Istituti Maugeri e sulla pagina Facebook della Fondazione. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA