==Covid: genetista, in Italia poche analisi rispetto a Uk

La variante inglese è cresciuta molto ma vaccino resta efficace

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 21 DIC - "Stiamo studiando questa mutazione del SarsCov2 (la M501Y) da ottobre. Circolava già in Usa e Australia, oltre che nel Regno Unito". Lo spiega in un'intervista a 'Il Fatto Quotidiano' il genetista Federico Giorgio dell'Università di Bologna, co-autore dello studio. La mutazione, aggiunge, "si trova nella regione della proteina spike. La spike è come una lunga chiave. La mutazione si trova laddove interagisce con la serratura, cioè il recettore. La mutazione rende la chiave molto più affine alla serratura. Il virus così diventa più efficiente nell'agganciarsi alle cellule.
    Sequenziando tanto in Gran Bretagna - prosegue lo scienziato - si è scoperto che a settembre era presente nell' 1% dei pazienti. Ma è cresciuta rapidissimamente". In Italia "fino a ieri non risultava, poi è stata individuata al Celio. Il problema è che facciamo analisi cento volte in meno di quanto si faccia in Uk. C'è stato un grosso investimento in alcuni Paesi, come Gran Bretagna e Usa. Non in Italia, fanalino di coda dopo il Congo".
    Nessuna preoccupazione per il vaccino: "La proteina spike è costituita da 1.250 mattoncini, gli amminoacidi. E la mutazione M501Y rappresenta un solo mattoncino. In genere non basta a renderlo inefficace". Cambiano le cose, invece, rispetto ai tamponi: "Una singola mutazione può cambiare l'esito del test.
    Per questo bisogna aggiornarli continuamente in base alle mutazioni individuate. E' facile: tutte le nazioni continuano ad aggiornare le sequenze, che l'Italia può importare per aggiornare i propri test diagnostici. Il problema - conclude - è che se aggiorniamo i test con le sequenze rilevate in altre parti del mondo, ma non sappiamo quali sono quelle prevalenti in Italia, non rileviamo più niente. Non a caso, la mutazione è stata rilevata proprio nel Regno Unito, che ha sequenziato più di tutti". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA