#scienzainvideo Welfare da ripensare - LEZIONE ONLINE

Dalla ricerca nuove coordinate per lo stato sociale

Redazione ANSA

Il sistema di welfare in Italia è stato segnato da un lungo percorso di costruzione, che presenta due caratteri stabili: la incompiutezza e la frammentarietà. Il risultato è costituito da un insieme di misure sociali che appaiono non omogenee, talvolta incoerenti, molto spesso inefficaci e inefficienti.

A partire da questo frammento fotografico, Elena Vivaldi, ricercatrice in diritto costituzionale e coordinatrice dell’area di Ricerca POWER (Politiche, Welfare, Regole) all’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa rileva le nuove coordinate del welfare italiano.

Il metodo è l’analisi dei più recenti interventi legislativi, per restituire una visione d’insieme del sistema delle politiche sociali, cercando di comprenderne le linee direttrici, i meccanismi di funzionamento, le zone d’ombra e i punti di forza.

In questa prospettiva sarà analizzata la recente disciplina del Reddito di cittadinanza e dei progetti di pubblica utilità attivabili dai Comuni, quali strumenti per sostenere le persone in difficoltà e, allo stesso tempo, coinvolgerle per restituire valore alla società.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA