'Osso freddo', il primo dinosauro della Groenlandia

Era un bipede erbivoro, vissuto 214 milioni di anni fa

Redazione ANSA

E’ stato chiamato ‘Osso freddo’ (‘Issi saaneq’ in lingua Inuit), il primo dinosauro ritrovato in Groenlandia: vissuto 214 milioni di anni fa, era un bipede erbivoro di media grandezza e dal collo allungato, antenato dei sauropodi, i più grandi animali mai vissuti sulla terraferma. L’identikit della nuova specie è pubblicata sulla rivista Diversity da un team di paleontologi portoghesi, danesi e tedeschi guidati da Victor Beccari della Nuova Università di Lisbona.

I ricercatori hanno studiato i crani ben conservati di due esemplari (uno giovane e uno quasi adulto), ritrovati nel 1994 durante uno scavo nella Groenlandia orientale dai paleontologi dell’Università di Harvard. I reperti sono stati sottoposti a microtomografia computerizzata e ricostruiti digitalmente in 3D.


Lo studio in 3D dei due crani di Issi saaneq (fonte: V. Beccari)

“L’anatomia dei due crani è unica per molti aspetti, ad esempio per la forma e le proporzioni delle ossa: questi esemplari appartengono certamente a una nuova specie”, spiega Beccari. I due esemplari sono vissuti 214 milioni di anni fa durante il tardo Triassico, il periodo in cui la frammentazione del supercontinente Pangea portò alla formazione dell’oceano Atlantico. “A quel tempo la Terra stava vivendo cambiamenti climatici che permisero ai primi dinosauri erbivori di raggiungere l’Europa e andare anche oltre”, sottolinea Lars Clemmensen dell’Università di Copenhagen.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA