Lanciati altri 60 satelliti Starlink, ora più di mille in orbita

Per l'internet globale

Redazione ANSA

Lanciati altri 60 satelliti Starlink per l’internet globale: supera così quota mille la costellazione progettata dall’azienda SpaceX di Elon Musk per portare internet nelle aree più remote della Terra.

Dopo due giorni di ritardo per maltempo, il lancio è avvenuto correttamente con un razzo Falcon 9 dalla storica piattaforma delle missioni lunari 39A del Kennedy Space Center della Nasa a Cape Canaveral (Florida).

Circa nove minuti dopo avere portato in orbita i satelliti, il primo stadio del Falcon 9, nella versione B1051, è atterrato correttamente su una piattaforma galleggiante nell’Atlantico. Complessivamente, spiega l'azienda, questo volo è il 102/o per il razzo Falcon 9 a due stadi.

I satelliti Starlink sono progettati per l’orbita bassa terrestre, si trovano a circa 550 chilometri di quota. La SpaceX conta di raggiungere le 1.500 unità in questa prima fase di messa in orbita e ha già ricevuto l’autorizzazione per il lancio di almeno 12.000 satelliti. Attualmente il servizio internet di Starlink è in fase di sperimentazione in alcune aree rurali degli Stati Uniti settentrionali e del Canada meridionale e recentemente sono iniziati dei test anche nel Regno Unito.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA