Le rocce di Marte in 3D grazie al drone Ingenuity

Vista aerea di una delle piccole colline marziane

Redazione ANSA

Dal drone marziano Ingenuity arriva una vista aerea in 3D del pianeta rosso. Sono le immagini della collina ‘Faillefeu’ viste a colori e in 3D scattate dal robot elicottero che accompagna la missione Nasa di Perseverance.

Alcune delle immagini riprese dal tredicesimo volo di Ingenuity, il piccolo robot elicottero che è giunto sul pianeta rosso al seguito del rover Perseverance, sono state elaborate in una vista tridimensionale di uno dei rialzi collinari del cratere Jezero. Le immagini catturate il 4 settembre scorso mostrano al centro la piccola collina larga una decina di metri ribattezzata ‘Faillefeu’ (dal nome di una abbazia medievale francese) su cui sono ben visibili varie rocce affioranti e che proiettano delle nitide ombre. Le foto scattate da un’altezza di 8 metri permettono di osservare sullo sfondo una porzione di ‘Artuby’ una cresta di sabbia e rocce lunga circa 900 metri e alcune delle varie dune che punteggiano tutta la regione.

Progettato per realizzare 5 voli, Ingenuity ha superato di gran lunga ogni aspettativa iniziale portando a termine 13 voli e coprendo una distanza di 2.83 chilometri, per quasi 25 minuti complessivi di volo, producendo una serie di dati fondamentali per la progettazione di futuri droni ancora più complessi e di supporto all’esplorazione planetaria. Nelle prossime settimane il drone entrerà in una fase di ibernazione perché la posizione orbitale di Marte renderà le comunicazioni con la Terra estremamente difficili, se non impossibili, per molti giorni. Non è detto però, spiegano gli stessi tecnici, che dopo lo spegnimento prolungato il drone sarà in grado di tornare operativo.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA