Nascono i "Meatless lover", nel menu meno carne e più veg

Censiti da Garden Gourmet inseguono un'alimentazione corretta

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Prendono corpo in Italia i "Meatless lover", categoria di persone che riducono il consumo di carne al credo di mantenersi in buona salute attraverso una corretta alimentazione che non escluda nulla. A rilevarlo è uno studio promosso da Garden Gourmet realizzato su 1.800 italiani (uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni) con l'ausilio di un monitoraggio su oltre 100 fonti tra i principali social network, blog, forum e community.

Dall'analisi emerge in particolare che la nuova comunità riduce sostanzialmente l'uso della carne aumentando il consumo di prodotti vegetariani per stare meglio (75%) senza disdegnare di sperimentare con gusto (52%). Ad oggi - si legge in una nota - lo stile di vita e alimentare sembra più seguito dalle donne (72%), ma ha anche una base di uomini (28%) che preferiscono passare - spiegano i ricercatori- più tempo a tavola a socializzare (64%) invece che cucinare (36%).

La ricerca specifica inoltre che una volta su tre i "Meatless lovers" usano anche cibi già pronti, soprattutto se in precedenza si sono informati sul pasto da consumare (71%).

Infine tra i piatti preferiti il primato delle pietanze più gradite dalla comunità spetta ai legumi come fagioli, piselli e lenticchie con il 43%, seguito da cibi Meatless già pronti al consumo come burger di soia, falafel e polpette di melanzane (36%), ultime le verdure come l'insalata, pomodori e carciofi, gradite dal 20% del campione. Dal punto di vista del consumo le verdure e i legumi sono più consumate durante il pranzo (56%), mentre i prodotti pronti all'uso maggiormente la sera (64%), complice anche la stanchezza accumulata durante la giornata lavorativa (57%) e la veloce preparazione (43%).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA