Prosecco Conegliano-Valdobbiadene, vendemmia 2020 di qualità

Nelle colline della Docg

Redazione ANSA TREVISO

(ANSA) - TREVISO, 09 OTT - E' una vendemmia all'insegna della qualità del prodotto quella conclusasi per le colline del sistema Docg del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. Qualità per le uve 2020 portate in cantina. In un anno non particolarmente caldo e che ha subìto alcuni periodi più piovosi della media. Secondo i vertici del Consorzio di tutela, la vocazione del territorio alla viticoltura, ancora una volta,ha fatto la differenza. Grazie alla morfologia delle colline, con pendii molto ripidi, e l'esposizione dei vigneti al sole, i si sono evitati ristagni idrici potenzialmente dannosi per la vite.

"La raccolta di quest'anno - dice Innocente Nardi, presidente del Consorzio di tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg - ci ha posto di fronte a una sfida importante e completamente nuova.. Abbiamo lavorato consapevoli di avere davanti ancora molte sfide da affrontare ed è per questo che il Consorzio ha adottato politiche improntate alla 'sana' prudenza per garantire qualità e valore della denominazione nel mercato. Politiche che non pregiudicano eventuali scenari economici particolarmente positivi grazie alla possibilità di ricorrere all'utilizzo del prodotto messo a stoccaggio. Al momento il mercato continua a premiare la denominazione, l'andamento delle certificazioni è in linea con lo scorso anno. Il valore e il posizionamento del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg si difende continuando a lavorare nel segno della qualità che è l'unico asset vincente per affrontare questa crisi e le trasformazioni che ci aspettano". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie