Parmigiano: il Dop di montagna approda sul mercato telematico

Dal 2021, acquisti in fase di stagionatura con consegna differita

Redazione ANSA BOLOGNA

BOLOGNA - Il Parmigiano Reggiano si potrà acquistare in fase ancora di stagionatura e con consegna differita: questo meccanismo, che sarà operativo dal 2021, è reso possibile grazie al protocollo d'intesa firmato tra il Consorzio del parmigiano e la Borsa merci telematica italiana (Bmti) con cui nasce un mercato telematico regolamentato riferito al prodotto Dop di montagna.

Nel 2015 il consorzio, con l'obiettivo di sostenere il valore aggiunto del formaggio prodotto in montagna, oltre a quanto già previsto dai regolamenti comunitari legati all'origine, ha definito un progetto specifico che prevede una valutazione di qualità aggiuntiva da effettuarsi al ventiquattresimo mese di stagionatura. Nacque così il 'Prodotto di Montagna - Progetto Qualità Consorzio', per dare maggiore sostenibilità allo sviluppo della montagna e offrire ai consumatori garanzie aggiuntive legate, oltre all'origine, anche alla qualità del formaggio.

"La piattaforma telematica di Bmti apre le porte a uno dei prodotti chiave del Made in Italy - afferma Andrea Zanlari, Presidente di Bmti - Mi auguro che questo protocollo sancisca l'inizio di una lunga collaborazione volta a promuovere il formaggio Parmigiano Reggiano a livello nazionale e internazionale assicurando sempre chiarezza nelle contrattazioni". "La nuova piattaforma punta a promuovere una forma innovativa di vendita, cioè basata sull'acquisto con consegna differita - aggiunge Nicola Bertinelli, presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano - Un sistema 'rivoluzionario' per i formaggi a lunga stagionatura che ci auguriamo possa diventare un modello per altre eccellenze dell'agroalimentare italiano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie