ANSAcom

Nova Coop con i giovani per costruire il futuro

Eticità e responsabilità sociale nel bilancio di condivisione

ANSAcom

TORINO - Nova Coop punta sui giovani. Sono 36.858 le ragazze e i ragazzi coinvolti nei progetti promossi nel 2017 dalla Cooperativa, leader in Piemonte nella grande distribuzione organizzata. E' uno dei punti chiave della nona edizione del Bilancio di Condivisione (nuovo nome del Bilancio di Sostenibilità), nell'anno in cui Nova Coop ha superato il miliardo di ricavi e si è confermata, per la terza volta consecutiva, l'insegna più conveniente nei territori in cui opera. Ai giovani - che hanno partecipato numerosi alla presentazione - Nova Coop chiede di diventare ambasciatori di temi quali la sostenibilità, l'eticità, la responsabilità sociale, la legalità e l'innovazione nella vita professionale e personale. E per loro ha varato progetti come Coop Academy, Bella Meta, Educazione al consumo consapevole, Project Management, Welfare e borse di studio.

Nova Coop vuole condividere il suo valore con dipendenti, soci e clienti, fornitori, istituzioni e territori, concetto riassunto nell'hashtag #ValoreCondiviso. I numeri del Bilancio di Sostenibilità confermano questo impegno. Nel 2017 Nova Coop ha investito 5,8 milioni di euro in iniziative in favore dei soci e 6,9 milioni per il territorio, oltre 4 milioni di euro di merce sono stati donati alle Onlus del territorio (+13% rispetto al 2016). Sul versante della sostenibilità la Cooperativa ha portato all'84% la quota di raccolta differenziata e ha ridotto del 5,1% i consumi di energia elettrica. La politica di welfare ha generato un risparmio di 1 milione di euro per i dipendenti, grazie allo sconto del 5% su ogni spesa effettuata, alla concessione di tre buoni sconto del 10% all'anno, all'assegnazione di 110 borse di studio per un valore complessivo di 50.000 euro per i figli dei dipendenti, al micro-prestito personale fino a 3.000 euro e a una serie di convenzioni. A questo si aggiungono le 14.800 ore di formazione in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro.

"Da questo Bilancio di Condivisione, oltre ai positivi dati economici, emergono le sfide su molti fronti della cooperazione che intendiamo affrontare valorizzando l'apporto del mondo giovanile", spiega il presidente Ernesto Dalle Rive. "Rispetto alle nuove generazioni - sottolinea - abbiamo anche la responsabilità di trasmettere, così come l'abbiamo ricevuta, una cooperativa solida, in grado di rispondere al meglio alle esigenze di mercato".

In collaborazione con:
Nova Coop

Archiviato in