Al Ducale di Genova arriva il 'divino' Michelangelo

Ma anche Disney e Scianna, Obey e Sirotti

di Chiara Carenini GENOVA

GENOVA - Con una mostra di Michelangelo, che prevede anche l'esposizione di una scultura raramente esposta al pubblico, la personale del grande fotografo Scianna, con le opere di Obey e quelle di Sirotti, per non parlare della mostra statunitense dei bozzetti di Disney, Palazzo Ducale di Genova si prepara a una stagione di altissimo livello. Ormai lanciato su un panorama nazionale e internazionale, Palazzo Ducale affronta il 2020 e i primi mesi del 2021 allestendo un programma a alta intensità, a partire proprio dalla mostra 'Michelangelo. Divino artista' (27 marzo - 19 luglio 2020).
Curata da Cristina Acidini con Alessandro Cecchi e Elena Capretti in collaborazione con Casa Buonarroti, saranno esposti nell'appartamento del Doge 60 tra disegni autografi e rarissimi fogli del carteggio. tra i disegni la 'Cleopatra' eseguito per Tommaso Cavalieri nel 1535. Il pezzo forte sarà un bassorilievo che raramente viene esposto: la 'Madonna della Scala', capolavoro giovanile del Buonarroti (1490).
Oltre a Michelangelo, è prevista anche l'antologica di Ferdinando Scianna (10 aprile-6 settembre), una delle figure di rifermento della fotografia contemporanea internazionale, con 'Viaggio Racconto Memoria. Nel sottoporticato di Palazzo Ducale 180 immagini in bianco e nero trasportano i visitatori attraverso tre sezioni che costituiscono una storia. Sarà lo stesso Scianna, con l'audioguida fornita ai visitatori, a raccontare il suo modo d'intendere la fotografia.
Ma la vera sorpresa che riserva il Ducale (è la mostra statunitense che racconta il processo creativo di Walt Disney.
L'esposizione, prodotta dal 24 Ore Cultura-Gruppo 24 ore a cura della Walt Disney animation research library in collaborazione con lo storico del fumetto Federico Fiecconi, consente di ripercorrere l'elaborazione dell'intero processo creativo di un racconto Disney, dall'idea iniziale al concept di storia fino al plot narrativo e infine alla creazione dei personaggi. Decine decine di tavole a tecnica diversa per alcune delle fiabe più famose: Robin Hood, Pinocchio, Biancaneve e i Sette nani, la Bella addormentata e infine Cenerentola che proprio quest'anno compie 70 anni fino a Frozen. (17 ottobre 2020-22 febbraio 2021).
Accanto a queste eccellenti esposizioni ha un posto d'onore Obey, lo street artist famoso per 'Hope', il ritratto in rossoblu di Obama. Obey firma 'Make Art not War' (19 giugno-18 ottobre 2020), mostra curata da Gian Luca Marziani e organizzata da metaMorfosi in collaborazione con Palazzo Ducale-Fondazione per la cultura e divisa in temi: la Donna, l'Ambiente, la Pace e la Cultura. Il Ducale conferma anche insuoi appuntamenti fissi con il Festival di Limes (6-8 marzo) e con La Storia in Piazza (2-5 aprile).

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie