Tour in auto in Italia a caccia della felicità

L'impresa di Giuseppe, dopo il mondo il Belpaese

di Stefano Ambu CAGLIARI

CAGLIARI - Che cos'è la felicità. A rispondere ci ha provato Epicuro. E ci hanno tentato anche Al Bano e Romina Power. Ora si sta cimentando in questa difficile impresa pure Giuseppe Bertuccio D'Angelo, un ragazzo di 29 anni, nato e cresciuto a Milano, ma di origini siciliane. Lavorava nel settore commerciale di un'azienda di software. Ma dentro di sé, forse, stava cercando qualche altra cosa. Il 15 settembre 2019 è partito per un viaggio che lo ha portato a toccare gli angoli più remoti del mondo alla ricerca della formula della felicità.
    Palestina, Libano, Kuwait, Pakistan, India, Cina, Corea del Nord, Hong Kong, Indonesia, Australia, Taiwan, Giappone Stati Uniti. Ed ora tocca all'Italia. È cominciato dalla Sardegna il progetto Happiness, tour del Belpaese a bordo di una Smart.
    Obiettivo, proprio quello, la ricerca della felicità.
    "Sono partito con un'idea di felicità un po' confusa - confessa all'ANSA - ma in effetti ancora risposte non ne ho. È un ideale libro, che magari a fine viaggio può diventare un libro vero e proprio, che ancora deve essere completato non solo visitando nuovi posti, ma anche ascoltando le persone". In Sardegna ha trovato due tipi di felicità diverse. "Ho parlato con il guardiano di Budelli - racconta - per lui, anche se non incontra molta gente, la felicità è la solitudine. E invece quando ho intervistato un minatore dell'Iglesiente ho percepito un altro tipo di felicità: quello dello stare insieme e della fiducia. Indispensabile in un lavoro anche pericoloso come quello nelle miniere, in cui le vite sono legate l'una con l'altra".
    Partenza lo scorso 21 agosto. Poi Sicilia, Calabria, Puglia fino a risalire tutto lo stivale visitando ogni regione per raggiungere Milano come tappa finale. Giuseppe sta proponendo un suo "questionario della felicità" sentendo persone che, per cultura, estrazione sociale e tradizioni sono profondamente diverse tra loro.
    Dove seguire Happiness? Oltre alle stories su Instagram e agli aggiornamenti su Facebook che il 29enne pubblica quotidianamente, ogni settimana è possibile guardare un video-reportage sul canale ufficiale del progetto su YouTube.
    Giuseppe ha scelto anche LinkedIn quale piattaforma per raccontare il suo viaggio, per motivare professionisti dai 30 ai 50 anni che hanno perso di vista cosa sia la felicità, per inseguire una carriera più o meno brillante. La grande novità in Italia saranno le dirette quotidiane sulla piattaforma Twitch.
    "La Sardegna? Fantastica - dice - per dormire e mangiare abbiamo potuto contare sulla cortesia e la disponibilità di tante persone, da Tortolì a Iglesias". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie