A Canberra le opere 'Made in Australia' di Pier Luigi Nervi

I progetti del grande ingegnere realizzati negli anni '60 e '70

Redazione ANSA ROMA

CANBERRA - '"Designed in Italy, Made in Australia. The australian works of Pier Luigi Nervi" è il titolo della mostra che l' Istituto di Cultura Italiano di Sidney in collaborazione con il Design Festival di Canberra dedica fino al 27 novembre al segno lasciato dal maestro italiano dell' ingegneria. La Galleria Mura Gadi, della Biblioteca dell' Università di Canberra, illustra il lavoro svolto da Nervi e dal suo studio di Roma per l'architetto australiano Harry Seidler attraverso disegni originali, modelli 3D e la riproduzione di materiale d'archivio conservato in Italia e in Australia dei progetti realizzati negli anni '60 e '70, a cominciare dall' Australia Square di Sidney. La mostra, curata da Paolo Stracchi, docente di tecnologia architettonica presso la School of Architecture, Design and Planning della Sydney University, racconta come Pier Luigi Nervi (Sondrio 1891-Roma 1979) non sia stato solo un ingegnere strutturale, "ma anche un rivoluzionario costruttore, architetto e artista italiano che creò, attraverso l'invenzione del Sistema Nervi, un'estetica strutturale personale e inconfondibile conosciuta oggi come Stile Nervi".

Inventato in Italia negli anni '40, il Sistema Nervi fu esportato in tutto il mondo per dare forma ad alcuni dei più famosi edifici in cemento progettati dall' ingegnere italiano, tra cui la Field House al Dartmouth College (1965) e la Cattedrale di Santa Maria Assunta a San Francisco (1971). In Australia fu adottato per la prima volta nella costruzione della lastra nervata di Nervi per l'Australia Square Tower, progettata da Harry Seidler nel 1963. L'ingegnere italiano ha anche progettato le colonne affusolate dell'iconica torre circolare, che insieme alla lastra a cassettoni ha definito l'espressionismo strutturale distintivo dell'edificio. Il successo della Sydney Tower segnò l' inizio di una collaborazione professionale tra Roma e Sydney durata più di 15 anni. Nell'illustrare la storia della collaborazione tra Nervi e Seidler, la mostra fa luce su precedenti romani, milanesi e canadesi adottati nella progettazione e costruzione di alcuni dei più celebri capolavori dell'architettura moderna australiana. L' esposizione, promossa in occasione della Quarta Giornata del Design Italiano, ha il patrocinio dell' Ambasciata italiana a Canberra. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie