Archeologika, viaggio multimediale tra i nuraghi a Cagliari

L'evento in programma dal 5 al 7 novembre alla Fiera

Redazione ANSA CAGLIARI

(ANSA) - CAGLIARI, 29 OTT - Otto laboratori di archeologia sperimentale, 33 siti rappresentati e distribuiti in 33 Comuni, due percorsi multimediali: sono i numeri di "Archeologika", manifestazione in programma dal 5 al 7 novembre alla Fiera di Cagliari e tutta incentrata sull'immenso patrimonio dell'Isola.
    Organizza l'assessorato regionale del Turismo con la Camera di Commercio di Cagliari con l'obiettivo di promuovere il turismo culturale sardo. Per l'occasione riaprirà al pubblico la mostra "Nuragica", percorso immersivo e multisensoriale nella storia della civiltà dei Nuraghi, dall'ossidiana all'epoca Romana, già definita "il più sorprendente viaggio nel tempo tra ricostruzioni e realtà virtuale".
    L'itinerario dell'esposizione si snoda all'interno di uno spazio di 700 metri quadrati dove villaggi, nuraghi e rituali prendono vita grazie a spettacolari scenografie e ambientazioni.
    Per tre giorni e per 6 ore al giorno si susseguiranno una serie di conferenze di mezz'ora tese a illustrare al pubblico le ultime scoperte ed i più recenti studi sull'archeologia in Sardegna. Docenti universitari, archeologi e ricercatori saranno i protagonisti degli incontri. I più importanti siti sardi avranno un desk dove poter vedere i luoghi, le offerte commerciali e le novità.
    Non mancano gli eventi collaterali. Molto attesa venerdì 5 la performance di Moses Concas, vincitore della settima edizione di Italia's Got Talent che, accompagnato da launeddas, proporrà oltre al suo repertorio musiche create ad hoc per l'evento. Nel corso della manifestazione, l'Associazione storica "Impronte", Gerolamo Exana e l'associazione "Memoria Milites" esporranno ricostruzioni sperimentali di armi in bronzo, modelli di navicelle e di armature nuragiche. Previsto anche un laboratorio espositivo di disegno archeologico con il disegnatore Francesco Carta.
    "Durante tutta la manifestazione - ha spiegato l'assessore Gianni Chessa - la civiltà nuragica sarà raccontata con un linguaggio divulgativo ma scientificamente rigoroso, che rende adatta la mostra ad una fruizione per tutte le età. Dobbiamo con convinzione puntare sul nostro immenso patrimonio archeologico per attrarre visitatori nella nostra Isola, non solo nel periodo estivo ma per tutto l'anno". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie