Al via a Taormina il "Progetto Beethoven"

Dal 20 al 24 luglio l'Oss di scena al Teatro Antico

Redazione ANSA

Tutto pronto a Taormina dova da lunedì 20 luglio si parte con un'intensa settimana dedicata a Ludwig van Beethoven. Dal 20 al 24 luglio l'Orchestra Sinfonica Siciliana diretta dal venezuelano Diego Matheuz aprirà infatti la stagione 2020 del Teatro Antico con la presenza anche di uno dei massimi esperti e conoscitori del compositore tedesco a livello internazionale, il pianista Gerhard Oppitz. Per la Nona Sinfonia è prevista la partecipazione straordinaria del Coro Lirico Siciliano e Maria Pia Piscitelli soprano, Laura Verrecchia contralto, Antonio Poli tenore e Carlo Cigni basso.
    Il "Progetto Beethoven" si articola in cinque serate dedicate al maestro di Bonn e al suo periodo artistico più proficuo. Si comincia lunedì 20 luglio con il Concerto per pianoforte e orchestra n.1 in do maggiore op.15 e la Sinfonia n.5 in do minore op.67; martedì 21 luglio, Sinfonia n.8 in fa maggiore op.93 e Sinfonia n.6 in fa maggiore op.68 (Pastorale); mercoledì 22 luglio, Concerto per pianoforte e orchestra n.3 in do minore op.37 e Sinfonia n.3 in mi bemolle maggiore op.55 (Eroica); giovedì 23 luglio, Concerto per pianoforte e orchestra n.5 in mi bem. magg. op. 73 (Imperatore) e Sinfonia n.7 in la maggiore op. 92; venerdì 24 luglio, Sinfonia n.9 in re minore per soli, coro e orchestra op.125. Tutti i concerti avranno inizio alle 21.30. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie