Scatole latta Biscottificio Mattei sono cult, ora c'è mostra

A Firenze esposti 50 pezzi della collezione di famiglia

Redazione ANSA FIRENZE

FIRENZE - Cinquanta scatole di latta, alcune d'epoca, per la vendita di tè, biscotti, cacao o caffè, dello storico Biscottificio Mattei di Prato fondato nel 1858, sono diventate oggetto di collezionismo e saranno esposte in una apposita mostra organizzata nel Museo Bottega di Antonio Mattei in via Porta Rossa a Firenze, dal 10 giugno al 9 luglio (orario dal martedì alla domenica ore 11-19). Seguendo il filo della memoria, spiegano i promotori, il Biscottificio ha deciso di mettere in mostra le confezioni in latta della collezione di famiglia. Sono quadrate, tonde, grandi o piccole, nei colori accesi o più tenui. La rassegna è anche occasione per presentare al pubblico e ai clienti due nuove confezioni in latta: Amerigo e La Rossa che contengono rispettivamente 125 grammi di Biscotti di Prato alla mandorla, i classici Cantuccini, e 125 grammi di Biscotti con Cioccolato fondente. Il Biscottificio Antonio Mattei dal 1858 non ha mai abbandonato le confezioni in latta per i biscotti, seppure un po' ingombranti. Sono pratiche, utili per la conservazione, belle, chic e per di più ecologiche perché continuamente riutilizzabili e riciclabili. Le due nuove confezioni in latta Amerigo e La Rossa presentate in occasione della mostra proseguiranno la serie inaugurata nel 2017 con la collaborazione di Simone Massoni ed Ilaria Falorsi, designer e illustratori fiorentini. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie