A Verona il salone del turismo dei siti Unesco

Sono 70 buyer specializzati presenti al World Tourism Event 2022

Redazione ANSA VENEZIA

(ANSA) - VENEZIA, 15 SET - Sono 70 i buyer specializzati presenti da oggi al World Tourism Event di Verona, che presenta le proposte di 80 siti italiani e internazionali iscritti alla World Heritage List dell'Unesco. La tre giorni prevede, oltre al workshop b2b, dedicato agli operatori della domanda e dell'offerta di turismo Unesco, un calendario di approfondimento sui temi del turismo esperienziale e consapevole, nel quale il viaggio diventa 'immersione' nella cultura e nelle tradizioni di quegli specifici siti o territori. Un World Tourism Event che già guarda al 2023, all'edizione che festeggerà il cinquantenario della firma della Convenzione di Parigi che ha sancito la nascita del Patrimonio mondiale, "Verona - ha detto il governatore veneto Luca Zaia - diventa per tre giorni la capitale del mondo Unesco, con un salone che già a luglio aveva registrato il tutto esaurito. Questo ha un significato importante: il patrimonio mondiale è una leva determinante per la ripresa del settore turistico, per la promozione in presenza e per la crescita economica del Paese. I 'Patrimoni dell'Umanità' non sono un semplice elenco di bellezze ma vere e proprie leve che spingono il turismo e il Pil". "Il marchio Unesco - ha concluso Zaia - è una sorta di certificazione internazionale che garantisce visibilità a siti identitari che attraggono un turismo consapevole". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie