Recovery Fund: Ue, primi fondi per sviluppo rurale nel 2022

Proposta Commissione, risorse per tre anni, fino al 2024

Redazione ANSA

BRUXELLES - Poco più di otto miliardi a prezzi correnti nel 2022, 4,1 nel 2023, e 4,23 nel 2024. Così la Commissione europea propone di distribuire i fondi supplementari per lo sviluppo rurale (15 miliardi a prezzi 2018, 16,5 miliardi a prezzi correnti) previsti dal Recovery fund, secondo la bozza di regolamento pubblicata oggi. In sostanza la dotazione supplementare sarebbe disponibile solo con la nuova Pac, la cui entrata in vigore è prevista, appunto, nel 2022. Questo perché la proposta ha l'obiettivo di "sostenere la transizione ecologica e digitale" dell'agricoltura europea più che le conseguenze della crisi, ha spiegato il commissario all'agricoltura Janusz Wojciechowski. "Ma - ha aggiunto - è anche una risposta alla crisi" nel lungo termine "perché un'agricoltura più verde e diversificata è anche più preparata a rispondere nelle situazioni critiche". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie