Agricoltori, Ue ci consideri partner in progetti bioeconomia

'Bruxelles ci metta in condizione di investire e innovare'

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Nel quadro della nuova strategia Ue per la bioeconomia, gli agricoltori dovrebbero essere considerati "partner strategici piuttosto che semplici fornitori di materie prime". Così il Segretario generale del Copa e Cogeca Pekka Pesonen commenta la comunicazione della Commissione Ue presentata oggi, che rilancia le iniziative a sostegno dello sviluppo sostenibile attraverso progetti di bioeconomia.

L'organizzazione degli agricoltori e delle cooperative agroalimentari europee accoglie con favore l'accento posto da Bruxelles sulla necessità di sostenere la formazione nelle aree rurali, ma ricorda che vanno ancora affrontate le "dimensioni concrete", come rendere disponibili strumenti affinché "i settori dell'agricoltura e della silvicoltura possano investire, innovare e beneficiare delle opportunità di business" portate dalla bioeconomia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."