Associazione pro-Ue, Ventotene sia il centro identità europea

'La Nuova Europa' consegna premio a presidente Pe Sassoli

Redazione ANSA

BRUXELLES - Un impegno a sostenere l'organizzazione di un'agorà per la Conferenza sull'Europa a Ventotene, luogo simbolo della storia comunitaria e patria del Manifesto omonimo. È questa la richiesta che una delegazione dell'associazione 'La Nuova Europa', guidata dal presidente Roberto Sommella e dall'amministrazione dell'isola pontina, rappresentata dal sindaco Gerardo Santomauro, ha portato oggi al presidente del Parlamento Ue David Sassoli. Durante l'incontro stamattina a Bruxelles è stato inoltre consegnato a Sassoli il premio 'La Chiave d'Europa', per l'impegno che quest'ultimo "da sempre infonde nel promuovere le riforme europee, l'integrazione, la lotta ad ogni forma di fascismo e razzismo", spiega una nota. Il premio è stato conferito lo scorso anno al presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron. Ventotene, ha spiegato il sindaco Santomauro, "ha un'ambizione: ricordare alle istituzioni il cuore dell'Europa" ed "essere un punto di riferimento per far sì che quest'Europa non smarrisca la sua identità. Perché il rischio più grave è questo", ossia che l'Ue "perda l'umanità e il senso fondamentale della sua genesi, che è mantenere la pace". L'Europa, ha ricordato Santomauro, ha infatti "garantito per 70anni la pace", e "Ventotene può essere proprio questo: il richiamo all'origine fondamentale" dell'Unione. 

La delegazione era composta anche da un gruppo di studenti della Scuola d'Europa, che hanno partecipato ai laboratori di cittadinanza sull'isola pontina a partire dal 2017 e che ogni anno fanno da tutor ai nuovi coetanei coinvolti nell'esperienza formativa a Ventotene. Gli studenti hanno presentato al presidente Sassoli una sintesi del lavoro svolto in questi anni, in linea con le priorità indicate dal Parlamento Ue per la prossima Conferenza sul futuro dell'Europa: i valori europei, i diritti e le libertà fondamentali, gli aspetti democratici e istituzionali dell'Ue, le sfide ambientali e la crisi climatica, la giustizia sociale e l'uguaglianza, le questioni economiche e occupazionali, la trasformazione digitale, la sicurezza e il ruolo della Ue sulla scena mondiale.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


"Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."

Modifica consenso Cookie