Coronavirus: Pechino, 'sostegno dell'Ue è stato importante'

Ambasciatore presso l'Ue: 'L'Europa ha onorato i suoi impegni'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Il sostegno dell'Ue alla Cina nell'epidemia del coronavirus è stato importante ed è tenuto in massimo conto dai cittadini cinesi", perché l'Unione europea "ha onorato i suoi impegni con un sostegno tangibile, con dispositivi medici, ma anche intangibile", con la condanna delle istituzioni "quando si sono verificati casi individuali di discriminazione contro cinesi e asiatici". Lo ha detto l'ambasciatore cinese presso l'Ue Zhang Ming, aggiungendo che "nonostante l'epidemia il summit Ue-Cina di fine marzo si terrà regolarmente". Secondo la France-Presse però l'incontro di fine marzo sarebbe stato annullato. 

"Sarei disonesto se dicessi che non ci sarà nessun impatto dell'epidemia di Covid-19 sull'applicazione dell'accordo Usa-Cina", entrato in vigore venerdì dopo due anni di tensioni commerciali tra Pechino e Washington, ha quindi sottolineato l'Ue Zhang Ming. "Lavoreremo con gli Usa per onorare i nostri impegni", ha aggiunto, ma sull'applicazione dell'accordo "potrebbe avere conseguenze il blocco dei voli americano nei confronti della Cina. Molti Paesi hanno seguito le indicazioni dell'Oms - ha detto il diplomatico -, sfortunatamente altri non lo hanno fatto adottando restrizioni eccessive come il blocco dei voli. Speriamo che gli Usa e gli altri Stati che applicano il blocco dei voli rispettino le indicazioni dell'Oms e che lo stesso facciano le compagnie aeree".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: