L'Ue ha preso nota del piano di pace dell'Italia, ma serve ritiro Russia

Borrell: 'Mantenere unità diplomatica e militare'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Abbiamo preso nota del piano di pace dell'Italia" per l'Ucraina" e "come Ue sosteniamo qualsiasi sforzo volto a concludere il conflitto. Ma dal punto di vista europeo questo deve passare dall'immediata cessazione dell'aggressione e dal ritiro senza condizioni dell'esercito russo". Lo ha detto l'Alto rappresentante Ue, Josep Borrell, in conferenza stampa. "Le condizioni per questo cessate il fuoco le dovrà decidere l'Ucraina", ha aggiunto il capo della diplomazia Ue, esortando i Paesi europei a "mantenere l'unità su tutti i fronti, diplomatici e militari".

"Come Unione europea cerchiamo di appoggiare l'Ucraina e facciamo tutti gli sforzi diplomatici necessari per arrivare ad un cessate il fuoco, ma vogliamo anche che, quando i negoziati avranno luogo, l'Ucraina ci arrivi in una posizione di forza", ha aggiunto Borrell.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: