Von der Leyen, sull'emergenza gas ci sia solidarietà Ue

'Valutiamo l'introduzione di un tetto al prezzo del gas'

Redazione ANSA
BRUXELLES - "Anche gli Stati membri che non acquistano quasi mai gas russo non possono sfuggire agli effetti di un potenziale blocco delle forniture sul nostro mercato interno. Per questo è importante che tutti gli Stati membri frenino la domanda, che tutti immagazzinino di più e condividano" le riserve "con i membri più colpiti". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, in un'intervista alla Dpa rilanciata dai media tedeschi. Von der Leyen, in vista del Consiglio Affari Energia di domani, ha fatto appello alla "solidarietà" dei Paesi Ue sul piano gas.
"I leader hanno chiesto alla Commissione europea di prendere in considerazione un tetto massimo di prezzo per il gas importato" e "attualmente lo stiamo facendo" ha aggiunto von der Leyen. "Siamo ben consapevoli delle difficoltà incontrate dalle famiglie a basso reddito" e "la stragrande maggioranza dei Paesi membri Ue" sta "sovvenzionano le famiglie", incentivando "la ristrutturazione energeticamente efficiente dei vecchi edifici" e aiutando "le aziende particolarmente colpite dall'aumento dei prezzi".
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: